Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


13 The Japan trip ignition/3
LUG Travel Log: Japan
"Eglegio Signole, glazie pel avel scelto la nostla umilissima dimola pel suo soggiolno in nostlo umile villaggio. Noi umilissimi ospiti. Nostlo umilissimo lesolt su umilissima spiaggia ha camela tlipla libela. Noi salemo umilissimamente felici di ospitale lei, sua signola e suo piccolo bimbo, siculamente molto blavo, gentile e intelligente, pelché anche lei è molto gentile e intelligente, e la luce della saggezza illumina celtamente tutta la sua vita, e folse noi tloppo umili pel accogliele lei in nostla umile dimola, alia condizionata con simulazione delle blezze maline pledominanti, piscina con lalissimi colalli e veli squali, jacuzzi olimpica con moto ondoso folza quattlo e onde altificiali pel fale sulf, schelmo lcd tlecento pollici e intelnet satellitale in banda lalga a tlemila megabit, geishe pel lei e geishi pel sua signola (...).
Sì, noi molto felici pelché noi fale lei molto felice.
Glazie, davvelo, pel avelci contattato.
Noi facciamo lei supel sconto e bambino glatis.
Lei molto felice.
Plezzo di favole per lei, Paschetto san, 390.000 yen. Bleakfast not included.
Glazie, glazie, glazie.
Aspettiamo umilmente sua e-mail di confelma.
Che la salute, la plospelità, la licchezza e la coppa del mondo siano semple con voi."


...

Trecentonovantamila yen per cinque giorni...? Ma quanto fa? Aspetta un po'...

CINQUECENTOTRENTASETTE EURO AL GIORNO?????

"EgRegio SignoRe..."

[continua?]
23.20 del 13 Luglio 2006 | Commenti (3) 
 
02 Tutto ci che serve
LUG Travel Log: Japan
E questo, naturalmente.

Japan by Rail
Thomas Cook Overseas Timetable Summer 2006 Edition
11.29 del 02 Luglio 2006 | Commenti (3) 
 
26 The Japan trip ignition/2
GIU Travel Log: Japan
Atto secondo: ovvero, dei giapponesi e della leggenda urbana dei giapponesi che non vanno mai in ferie, dei giapponesi e dei bambini (reloaded), dei giapponesi e del ma che tempo fa in Giappone.
Riassunto delle puntate precedenti: stiamo seguendo le peripezie dei nostri eroi, i viaggiatori indipendenti, alle prese con l'organizzazione indipendente di un fichissimo viaggio indipendente in Giappone (paese indipendente).


Uno dice: oh, ma i giap ci vanno al mare? No perché noi si vorrebbe anche andare al mare per portarci Leonardo, ché mica possiamo sbatterlo in giro per un mese di qua e di là. Massì dai, ci sono quelle isolette in mezzo al Pacifico, tutte fighe tipo atolli polinesiani ma con in più i servizi giap, che anche i bungalow di paglia c'hanno l'LCD a trecento pollici, la vasca da bagno con barriera corallina sintetica e le noci di cocco con apertura a scatto e cannuccia elettronica a dosaggio controllato. Dai, andiamo a fare gli indipendenti in mezzo al Pacifico, che poi anche la bandierina sul planisfero di casa ci sta bene e fa pure snob.

Uno dice: oh, ma non è che poi agosto non è stagione, sai com'è, lì nel Pacifico, magari ci sono i tifoni, mannò, maddai, lo dice anche la Lonli, la stagione dei tifoni va da settembre ad ottobre, e lo dicono anche Paesi Online e Giapponemania. A proposito, ormai tutti i siti web più fighi c'hanno la scheda "quando andare"... Hai visto quella del Corriere? E quella della EDT? E quella di Yahoo? Come dici? Ah, è vero... Aspetta, aspetta... Sono tutte identiche, parola per parola. Se le sono copiate fra di loro.

Uno dice: sì, ma dicono tutti che quella è proprio l'unica settimana dell'anno in cui tutto il Giappone va in ferie, forse sarà meglio che prenotiamo e che ci diamo pure una mossa, sai mai. Maddai, prenotare il mare in Giappone, manco fosse Bibione a Ferragosto, vabbè, se proprio insisti, ma sai che sbattimento provare a prenotare su Internet, già è un casino con l'hotel a Tokyo. ..
[Continua a leggere]

00.17 del 26 Giugno 2006 | Commenti (4) 
 
19 The Japan trip ignition/1
GIU Travel Log: Japan
Atto primo: ovvero, dei giapponesi e delle agenzie di viaggio giapponesi, dei giapponesi e dei bambini, dei giapponesi e del non chiedere mai informazioni ai giapponesi.

Uno dice: andiamo in Giappone perché è un viaggio facile, ché abbiamo il bambino. Che ti credi? E' una vita che facciamo i viaggiatori indipendenti, noi. Abbiamo attraversato il Torugart Pass da soli, noi. Il Sol Levante nemmeno quasi lo consideriamo un viaggio, noi. Sai che ci fa il Sol Levante, a noi.
Dice, ma sai il giapponese? Ma chissenefrega del giapponese, ho discusso di storia romana con un venditore siriano di musicassette taroccate, io, e di motori diesel con un autista mongolo. Sai che mi fa il giapponese, a me.

Uno dice anche, poi però: sì, maddai, abbiamo il piccolino con noi, almeno un micropiano di viaggio ed un paio di rapide prenotazioni facciamole, ché non si sa mai. Massì, almeno poi non stiamo a perdere troppo tempo laggiù a sbatterci. Ok, cerchiamo l'albergo a Tokyo, va'.

Così va a finire che uno, poi, dice: seee, vabbè, che sbattimento però stare a prenotare da soli un albergo a Tokyo. Cioè, te la immagini Tokyo? Che già a capire cos'è che a Tokyo chiamino centro ci vuole un rabdomante. Ché tu ti credi che faccia ridere atterarre alla Malpensa e dire che sei a Milano, finché non atterri a Narita e scopri che i treni proiettile giapponesi, quelli che viaggiano a trecento all'ora, impiegano un'ora per andare a Tokyo. Ché Narita e Tokyo le distingui sulla scala di un planisfero. Ché per forza l'Hilton di Narita Airport costa come la pensione Mariuccia a Gabicce mare: prova a vedere quanto costa il Park Hyatt in centro. Ché tu butti dentro a Google "hotel Tokyo" e viene fuori l'enciclopedia britannica, solo che è scritta come un fumetto giapponese e vieni travolto da uno tsunami di ideogrammi che nemmeno dopo un'indigestione di sushi, e allora com'era quella storia che a te il giapponese? Che poi i giap le mappe le disegnano come i manga, per cui prova a capirci qualcosa, se ci riesci, di dov'è 'sto belìn di albergo che stai provando a prenotare da un'ora.

Sai che c'è? Quasi quasi chiedo ad un'agen... agenz... gasp... gosgh... aaaagghhh... GULP... agenz... AGENZIA! Cough cough... L'ho detto. Sob. Ecco. [nuvoletta nera sopra la testa]

- Buongiorno.
- BuongioLno.
- Vorrei pRenotaRe un alberRgo a Tokyo. [che poi, diciamolo, la mia erre fa schifo, ma almeno non parlo com Ten, quello che va in giro con Nick Carter e Patsy, che se avete meno di quarant'anni lasciamo perdere, va'...]
- Sì, abbiamo albeLgo a Tokyo. Uno. Che gioLni?
- Dal 6 agosto all'11 agosto.
..
[Continua a leggere]

00.37 del 19 Giugno 2006 | Commenti (3) 
 
09 Effe-esse
GIU Travel Log: Japan
Dalla brochure delle Japan Railways, cito: "Japan has the most convenient (*) and efficient railway network. JR Group railways are proud of their international reputation for frequent service, punctuality, high speed and safety. Frequent: 26.000 departures a day (**). Punctual: JR trains are so reliable you can use them to set your watch. Fast: these trains are famous throughout the world for their fast speed of 300 km per hour. Comfort: modern, clean, complete facilities for comfortable travel in today's age."

Praticamente come Trenitalia.

Il nostro Japan Rail Pass

(*) Sul concetto di "conveniente" avrei qualcosa da dire...
(**) Per dire: sull'asse Tokyo-Kyoto, pi o meno la distanza Milano-Roma, ci sono cento treni al giorno che impiegano una media di tre ore (i pi rapidi due ore e mezza). Avete presente la TAV, no?
01.36 del 09 Giugno 2006 | Commenti (3) 
 
<< Pagina precedente


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo