Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


24 Domani torno in alto
APR Fotoblog, Diario
La serata promette bene. C'è vento. Domani torno in alto, dopo un bel po' di tempo. A caccia di neve, a caccia di sole. A respirare. A ricordarmi come sto in quota. A toccare le mie montagne. A muovere un po' i muscoli. A pompare aria nei polmoni.
Domani torno in alto. Sì. Se riesco a svegliarmi.

23.20 del 24 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
21 Red rain
APR Fotoblog
Con un braccio tengo Leonardo aggrappato a me, con l'altro scatto.
"Leo, ti piacciono questi colori? Vuoi che li fotografiamo?"
Lui fissa attentamente l'orizzonte, poi si gira verso di me e mi guarda. Quindi torna a osservare i colori fuori dalla finestra, mentre si stringe alla mia maglietta. Questa sera fotografiamo insieme.
"Leo, facciamo una pagina con tutte le fotografie che il papà scatta ogni giorno dalla finestra?"
"Nguu" [Un'altra volta, papà].

01.09 del 21 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
20 Fermate il treno, voglio scendere
APR Corrispondenza
Ricevo e pubblico, sia perché il dibattito è tanto futile quanto interessante, sia per cogliere l'occasione di ricordare che, come già detto, se ci scrivete e il tema ci sembra di pubblico interesse, può essere che vi sbattiamo in prima pagina (con il vostro consenso, naturalmente).

Da: Irina
A: orizzontintorno@orizzontintorno.com
Inviato: venerdì 9 aprile 2004 20.59
Oggetto: Transiberiana? Vero o falso?


Ho visto il vostro bellissimo sito e [...] vi voglio fare una domanda: perché chiamate Transiberiana il treno Baikal Express? Voi siete passati per i binari della Transiberiana, ma non avete preso il treno Transiberiana.

From: Carlo Paschetto
To: Irina
Sent: Friday, April 09, 2004 8:34 PM
Subject: R: Transiberiana? Vero o falso?


Irina,

noi, come tutte le guide di viaggio in materia, identifichiamo correttamente con "Transiberiana" la ferrovia che attraversa la Russia da Mosca a Vladivostok, non i differenti treni che percorrono tutta, o parzialmente, la linea. Spieghiamo anche (almeno: nel nostro libro che uscirà fra qualche mese, ma se ben ricordo anche nel diario di viaggio pubblicato su Orizzontintorno) che il treno n° 2 è quello che percorre l’intera linea, noto comunemente con il nome “Transiberiana”, e che noi abbiamo preso sia il n° 10 (il Baikal Express), sia il n° 6 (la cosiddetta "Transmongolica").

In questi termini abbiamo percorso la ferrovia Transiberiana fino ad Irkutsk, e in seguito la Transmongolica fino a Pechino, così come riportato nel diario.
Si viaggia infatti “lungo” la Transiberiana e non “sulla” Transiberiana. Non a caso, le più famose guide in materia sono intitolate “Transiberian Railway”, o “Transiberian Route”, ma non “Transiberian Train”.

Carlo

Da: Irina
Inviato: venerdì 9 aprile 2004 23.37
A: Carlo Paschetto
Oggetto: Re: Transiberiana? Vero o falso?


Carlo,

anche noi come esperti in materia sappiamo che le guide moderne scambiano facilmente la "Via del Tè" con la Transiberiana. La rotta che avete percorso nel vostro viaggio è appunto l'antica Via del Tè, una volta percorsa a cavallo. Dopo l'avvento della ferrovia che ne ricalcò la rotta, questa via venne chiamata Transmongolica.
Per contro, solo la rotta che porta da Mosca a Vladivostok si chiama Transiberiana (come giustamente anche tu affermi) e non altre, come risulta dai documenti ufficiali. Le guide moderne invece la chiamano come dici tu.

Davide

From: Carlo Paschetto
To: Irina
Sent: Friday, April 09, 2004 11:32 PM
Subject: Re: Transiberiana? Vero o falso?

Non ci capiamo.

Un conto è la Via del Tè, un conto è la ferrovia Transmongolica. Stiamo parlando di cose diverse. La ferrovia Transmongolica si chiama così, non si chiama “ferrovia del tè”.
Altra cosa è la ferrovia Transiberiana, che è appunto la linea ferroviaria – linea ferroviaria, non convoglio ferroviario – che collega Mosca a Vladivostok. Lungo la Transiberiana corrono diversi treni, fra i quali sia il n° 2, sia il n° 6, che guarda caso, poi, percorre anche la ferrovia Transmongolica, dopo avere abbandonato la Transiberiana a Ulan Ude.

Le guide moderne chiamano con il loro nome strutture moderne come le linee ferroviarie e chiamano altresì con il loro nome le antiche vie carovaniere. Le agenzie turistiche chiamano Transiberiana qualunque convoglio ferroviario che percorra qualunque via che parta da Mosca. Noi no.
I documenti ufficiali, come i biglietti e gli orari del treno (!), non parlano affatto di Transiberiana. Riportano solo il numero del treno: 2, 4, 6, 10, ecc.
Per inciso, sul treno Mosca – Vladivostok non c’è affatto scritto Transiberiana. Solo "Mosca – Vladivostock", treno n° 2. Che io sappia, il Baikal Express è l’unico treno che percorre la Transiberiana ad avere un nome proprio (ma forse, in questo caso, mi sbaglio).

Carlo

...Continua?
00.49 del 20 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
09 Alzate la voce/2
APR Lavori in corso
Gli avventori in taverna aumentano a vista d'occhio. Sale il brusio e qui non si chiude mai. La spina versa a oltranza. Ehi tu, al prossimo bicchiere che rompi finisci in strada!
Siete quasi 1.000 al mese, unici intendo, compresi i soliti che ormai fan parte più dello staff che dei turisti occasionali, e che non si schiodano mai dal tavolo. Bene, significa che non allunghiamo con l'acqua (e mi perdoni Emanuela, che è astemia). Si sa, la concorrenza è spietata.

Ora, mi scrive Massimo per chiedermi se abbiamo in mente di aprire un nuovo spazio agli ospiti per commentare le foto, o per lanciare argomenti di discussione.
A dire il vero, grazie alla collaborazione di qualche amico volonteroso che di byte ne capisce un po' più di me, stiamo ancora lavorando per trasformare questo spazio in un vero blog con patente di esercizio. Facciamo le cose per bene, qui, e modificare il template di Orizzontintorno in qualcosa che sia allineato al webtrend del momento non è un esercizio semplicissimo.
Insomma, con un po' di fiducia e qualche ora di sonno in meno, entro breve qua dentro sarà possibile dar sfogo alla propria grafomania e scrivere commenti con regolare licenza da blog. A meno che Roberto, che sta lavorando per noi in cambio di una pizza - e forse nemmeno quella - non decida di abbandonarci in favore di qualcuno in grado di ricambiarlo con un soggiorno alle Fiji.

L'idea di Massimo, però, va in una direzione un po' diversa. Vorrebbe dire dar vita, parallelamente al blog, anche ad un forum. Certo, l'idea nel cassetto ci sarebbe da tempo, ma significherebbe perdere defintivamente le ultime ore di sonno, truffare un amico con la falsa promessa di un soggiorno alle Fiji e, soprattutto, più realisticamente affrontare un resize di questo spazio web. Che oltre ad essere già al limite dei suoi 300 Mb, come potete immaginare, non ce lo regalano affatto.

L'idea dell'attuale spazio ospiti non è che fino ad oggi sia stata così gettonata dai visitatori. Anzi: tragicamente disertata la pagina destinata ai racconti che, temo, scomparirà (dove sono finiti tutti i grafomani di una volta?), a fatica pubblicata con regolarità quella della foto del mese. La pipeline al momento non va più in là di maggio. Un po' desolante.
Il Guest Book e la Guest Map sono accessori che hanno visto una qualche animazione solamente dopo il mio appello. E' vero che tutte queste cose prevedono, in teoria, un'interazione una tantum e non sono nati per un dialogo. Forum e blog sono qualcosa di ben diverso.

Mettiamola così: il blog è in arrivo (vero Roberto?), tanto ci sta e speriamo che raccolga consensi.
Per il forum lanciamo un sondaggio. Vi interessa? E, soprattutto, quanti siete ad essere interessati?

Perché qui si beve gratis per amore della compagnia, ma i costi di esercizio ci sono eccome. Se il locale è sempre pieno ben venga la spesa e sotto con i bicchieri, ma altrimenti che ce ne facciamo di un megapub trendy, al posto di una taverna di periferia, se poi ci siamo solo noi e il solito ubriacone in fondo nell'angolo?

Insomma: diteci qui la vostra. Nel frattempo continuo a caricare le foto del mini overland in Indocina del 2001. A giorni le troverete in linea.

Nota: Massimo e Cristina non valgono. Lo sappiamo che votate sì :-)
19.11 del 09 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
07 Mentre ti aspetto
APR Fotoblog, Diario
...Ogni tanto scatto: dalla finestra di cucina, da quella di sala, d'inverno dopo una breve nevicata, stanotte con una bella luna. E le immagini si accatastano, si ammucchiano alla rinfusa fra i miei folder, attraversano la mia pupilla e si ricompongono nei fotogrammi del mio tempo che scorre. Gli stessi tetti, le stesse finestre, ieri, oggi, domani. Davanti a me, e io a ripercorrerli.

Mentre ti aspetto scaldo l'acqua...

01.02 del 07 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
06 Burro di yak
APR Diario
Ho cambiato ufficio. Niente di che: una stanza cinque metri più in là, stesso lato del corridoio, sempre al decimo piano, sempre una finestra con vista verso sud, Pirellone senza più ponteggi in mezzo a Milanopanoramica.
Il pc del mio nuovo collega rimanda qualche nota di un vecchio Dylan. La finestra è aperta. L'aria già calda di aprile entra insieme ai rumori del traffico che scorre trenta metri sotto ai miei piedi.

...Ed essere con la testa a migliaia di chilometri, con gli occhi chiusi, isolandosi poco a poco dal suono del lunedì milanese. Immaginare un rumore di ramponi che mordono la neve, sole d'alta quota, i bianchi pendii del Cho Oyu - perché no? Su quelle immagini mi sono perso nel pomeriggio di Sabato, complice Francesco che mi ha inviato un bel link - vento leggero che soffia dall'Everest, oltre quota seimila. Scorro le fotografie di Kodari, di Zhangmu, di Nyalam, di Tingri, ricordo l'odore del burro di yak, le coperte umide dei lodge, il fumo di un piccolo emporio, l'aria sottile che ci avvolgeva e che respiravamo, lassù, seduti sul bordo della strada sterrata, con gli occhi fissi nei nostri teleobiettivi, mentre il gigante di ghiaccio si scopriva davanti a noi contro il cielo blu cobalto.
Io appartengo a tutto ciò. Mi manca l'ossigeno, quaggiù. Annaspo.

Riportami lassù, Manu.

E in ogni altro luogo. Con Leo.
01.00 del 06 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 
03 Asia overland 2002 live
APR Iniziative ed eventi
Oggi alle 21:00, presso la sala della Biblioteca di Bussero (MI), in via Gotifredo 1, Carlo ed Emanuela presenteranno Asia Overland 2002 On Live, una proiezione di due ore in dissolvenza incrociata, montata con musiche e commento dal vivo. Ingresso 4 € (vanno al Comune di Bussero per la copertura delle spese sostenute dall'organizzazione che ci ha invitato). Nell'intervallo è previsto un break a base di spiedini! Qui trovate il programma completo delle serate e la presentazione dell'iniziativa. Accorrete numerosi!
12.04 del 03 Aprile 2004 | Commenti (0) 
 


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo