Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


17 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 09:20:58 A quanto pare se ne va #delicious, ed è un peccato.

11:36:01 Sto cercando di migrare da #delicious a #diigo. I will keep you updated sull’andamento del trasloco (perché Diigo? boh, perché così, a caso)

12:29:01 In attesa che #About.me si riprenda, vorrei sapere se esistono altre #dashboard utili per raccogliere tutti i propri social network account.

12:47:22 Join a live Webcast! "Nevicata su Cascina del Bruno, Arcore" http://www.livecast.com/media/stream.ashx?ppn=cd6bdf89d71943ec986e1834777c7

23:48:40 Natta 59 this night 1, after the snowstorm (si fa per dire). http://twitgoo.com/1ry908

23:49:24 Natta 59 this night 2, after the snowstorm (si fa per dire). http://twitgoo.com/1ry90k

09.20 del 17 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
16 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 14:43:31 I just unlocked the "Newbie" badge on @foursquare! http://4sq.com/h2aOpS

14:43:32 in coda come al solito... (@ Tangenziale Est) http://4sq.com/dgcqUv

15:13:22 I’m at Leader Group. http://4sq.com/cWwoI9

18:12:04 Ho ricevuto l’invito da #about.me, peccato che il loro server sia down da quel momento esatto.

18:26:39 Secondo #4square io sono amico di me stesso. In effetti talvolta mi capita di uscire a cena da solo.

22:19:51 Ed anche @gomiso è solo per iPhone, Android o iPad. Vien sempre più voglia di tenermi stretto il mio HTC Windows Mobile.

14.43 del 16 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
15 Ma siete scemi?
DIC Coffee break, Mal di fegato
Questa è la schermata iniziale di un DVD della Warner Bros. che raccoglie alcuni cartoni animati di Wile Coyote e Beep Beep.
Ora, io so che avrei alcuni commenti da fare, ma per quanto mi ci metta d'impegno non riesco a formulare alcun pensiero in merito che non contenga almeno tre vocaboli tali da rendere il presente un sito web accessibile solo ad un pubblico adulto affiancato da un adeguato supporto psicologico e spirituale.

Wile Coyote
TAG: warner bros, wile coyote, cartoni animati
19.55 del 15 Dicembre 2010 | Commenti (2) 
 
15 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 10:10:06 RT @Samanthifera: Errare è umano, perseverare è italiano.

14:45:30 Ho smontato un paio di vecchi dischi esterni e li ho riciclati rimontandoli nel NAS. Stranamente funziona tutto. Mi sento molto geek.

21:47:13 Guardo #exit e come al solito prendo appunti. Ormai sta diventando un’abitudine.

22:40:56 RT @WetwaterLA: People spend 70% of their time on Twitter staring at it trying to think of an update.

23:58:00 RT @brunodecock: RT @Russian_Photos: So, sex without a condom is now illegal, yes? is that worldwide or only in Sweden? #cablegate #wiki ...

10.10 del 15 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
14 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 06:31:56 si chiede se l’hashtag #yawn sia già nei trend Italia.

08:15:08 Quattro sotto zero. Epperò!

08:27:44 ànela ad essere invitato su #Diaspora*

08:41:50 realizza con qualche minuto di ritardo di aver scritto ànela invece di anéla. E’ inutile che cerchi di fare il figo con gli accenti.

12:06:51 Cicchitto ha la fiducia della mia gastrite. #fiducia #camera

12:08:40 Ma chi è la tipa dietro Scilipoti? #fiducia #camera

12:12:49 Fra i radicali gira sempre roba buona, si direbbe. #fiducia #camera

12:21:08 Guzzanti sfiducia, Bongiorno presente. Quasi quasi mi faccio un caffè. #fiducia #camera

12:32:40 Proiezione di Mentana in questo momento: 313 pari (sfiducia non passa). #fiducia #camera

13:02:13 Epperò! Rissa alla #camera, seduta sospesa e diretta televisiva oscurata. Polidori vota clamorosamente #fiducia.

13:04:12 Secondo La7 si stan menando tutti. Dentro a Montecitorio e fuori. @mmant27 studia bene i tuoi percorsi :-)

13:44:20 RT @dietnam: Berlusconi salvato dalle donne. Del resto, lui le donne le ha sempre trattate con dignità e rispetto, giusto che lo ripaghi ...

13:46:03 Mi prendo un Plasil e passa tutto. #fiducia

17:25:52 Detesto essere in lista d’attesa. Soprattutto se si tratta di #Diaspora* o di #About.me.

06.31 del 14 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
12 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 12:08:50 RT @fabiolalli: Bersani alla manifestazione del PD: "Berlusconi è il vecchio, il nuovo è qui". Poi inquadrano Bindi, D’Alema, Veltroni.. ...

12:59:54 Arriva il momento in cui capisci che è inutile fare ulteriore resistenza e che devi iscriverti (anche) a 4square.

13:09:25 Tant’è anche #4square dà per scontato che uno abbia iPhone, Android, o al limite un BlackBerry. Noi HTC/WinMobile sempre ghettizzati.

22:59:53 Odio Flash ogni giorno di più.

12.08 del 12 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
11 Tweets
DIC
Follow thinkice_it on Twitter 13:41:45 Secondo me l’inventore del T9 andrebbe trascinato in un tribunale per crimini contro l’umanità.

13:45:43 Farsi tagliare i capelli in un centro commerciale di sabato sotto Natale è l’ultimo stadio del declino umano. Cosa mi aspetterà dunque dopo?

14:58:55 Per riuscire a volare da Tokyo a Honolulu di martedì bisogna sterminare almeno duecento milioni di giapponesi in lista d’attesa.

15:01:15 E per volare da Honolulu a Panama in qualunque altra giornata bisogna mettersi a discutere con le liste d’attesa dei faccendieri texani.

13.41 del 11 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
11 Io sui tetti non ci salgo
DIC Prima pagina, Politica
Premessa: ormai è troppo tardi, è vecchio. Questo post, in realtà, avevo iniziato a scriverlo qualche giorno notte fa, in concomitanza con la puntata del 2 dicembre di Exit su La7. Poi però eran le due di notte e avevo gettato la spugna, anche perché avevo troppe cose da dire, poco ordine in testa in merito e, per dirla tutta, anche i maroni pieni dell'argomento in sé. Da lì in avanti sono andato aggiungendo pezze di poche righe qua e là a giorni alterni.
Adesso la questione non è già più in prima pagina, quell'ordine in testa continuo a non averlo, dei maroni non parliamone nemmeno e, in compenso, delle troppe cose da dire me ne son dimenticate almeno i due terzi. Dunque posso forse sperare di portarlo a termine, ché buttar via la bozza e il foglietto di appunti che mi ero preso, comunque, mi dispiace.
Nel frattempo, e a mo' di corollario anticipato a quel che segue, avevo poi letto anche questo.

Svolgimento (con consecutio temporum totalmente priva di senso, trattandosi di un collage scritto a più riprese).

Va a finire che la butto sul reazionario. E son sempre loro, poi, i miei giovani freak. Dev'essere che di questi tempi uso loro come bersaglio delle mie frustrazioni, sono la mia alternativa al Tavor.

La questione è la contestatissima riforma universitaria e l'occasione è la puntata di Exit andata in onda questa sera [nda: era il 2 dicembre] sul La7 (la d'Amico mi sembra diventare sempre più credibile con il passare degli anni, o forse sarà che invecchio io).
Vien tutto a fagiolo: è un po' che vorrei approfondire la faccenda, ché fino ad oggi non ci ho capito un granché, a parte sentire i soliti slogan e bla bla bla, non aver ascoltato due parole a sostegno di un argomento che fosse uno ed essermi letto sul Corriere una sintesi dei punti principali di 'sto accidenti di riforma. Che, per inciso, letta così non è che mi sia sembrata tutto sommato campata in aria, ma per carità il Corriere è il Corriere, una sintesi è una sintesi ed io dall'università sono uscito che son vent'anni ormai (detto fra parentesi, a pensarci, sticazzi perbacco!).
Soprattutto, ho sempre 'sta domanda che mi frulla in testa da qualche giorno: ma che diavolo c'è che non va agli studenti e che li fa salir sui tetti? Ché mica l'ho capito. Sarà che non ho seguito bene la vicenda, ma tant'è mi viene sempre in mente il senatore Latorre e allora sapete com'è.
E dunque, sto su Exit con la coda dell'occhio e intanto faccio pacchi di Natale, ma già dopo dieci minuti devo procurarmi un foglietto ed una matita per prendere appunti, ché la pressione inizia a salirmi.

Iniziamo col toglierci un sassolino dalla scarpa: ministra non esiste, e fa pure cagare. La Meloni è un ministro. Come (lo so, si fa fatica a crederci) la Carfagna, per dire. Come Maroni. Sono ministri e basta, non ministri e ministre. Che gli si riempia la lingua di pustole virulente a chi continua ad azzardare neologismi simili facendone una questione di sessismo e di maschilismo dell'italiano, ché siamo a livello di paranoia, altro che quote rosa.

In studio ci sono ospiti, appunto, la Meloni - che a me fa sempre un po' tenerezza, tipo povera, t'han messo lì a prender schiaffoni perché sei carina e non ti si caga nessuno, epperò lei gli schiaffoni li sa prender sempre bene e con gran dignità, tutto sommato i movimenti studenteschi li ha frequentati davvero e insomma, mi piace, non fosse che ama B e a guardarla e ad ascoltarla vien da chiedersi come sia possibile - la Meloni, dicevo, Sallusti, che ormai è peggio di Bocchino e te lo ritrovi anche sul ragù a mezzogiorno al posto del parmigiano, e Curzio Maltese (stranamente non c'è Latorre, di questi tempi è una notizia).
Tempo venti minuti di trasmissione e Curzio Maltese, davanti alle immagini degli studenti con i caschi calati in testa, sbraca completamente in favore delle manifestazioni, dice che sono la cosa più straordinaria che abbia partorito questo Paese negli ultimi vent'anni, cita per confronto le P38 degli anni '70 e quasi riesce a farsi passare per un nostalgico degli anni di piombo, mentre la Meloni, sempre con gran dignità, sottovoce e con gli occhi bassi, dice che be', insomma, lei davanti a dei caschi in testa ha sempre qualche perplessità e che forse le P38 è meglio lasciarle stare. Risponde anche a non ricordo cosa sottolineando che "quattro omicidi non le sembrano una gran carriera": sto rileggendo i miei appunti a matita e mi spiace non rammentare a cosa fosse riferita l'obiezione, perché ricordo che c'era da alzarsi in piedi e andare in studio a stringerle la mano, alla Meloni, e prendere a schiaffi la controparte che quella "carriera" aveva sollevato a mo' di esempio (vedete che ho fatto bene ad aspettare qualche giorno e a dimenticarmi i due terzi di quel che mi è toccato vedere). ..
[Continua a leggere]

TAG: gelmini, riforma universitaria, università, berlusconi, meloni, bersani
03.13 del 11 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
10 Approfittando (finalmente) del sole
DIC Pollice verde
Il vaso giungla è ormai fuori controllo. Pioggia battente, neve, freddo, vento, gli fan le pippe. Sto iniziando a preoccuparmi. Più che altro mi chiedo: ma la valeriana ha un suo mercato illegale? Cioè, è roba con cui ci si può arricchire verognosamente? Posso darmi alla coltivazione casalinga intensiva di valeriana e distribuirla nelle cantine del condominio, riciclando poi il flusso di denaro sporco nella compravendita dei terreni agricoli circostanti?
Il vaso di Carola con la salvia, invece, è molto più discreto. Per dirla tutta, dopo l'exploit iniziale dei primi venti giorni, mi sembra che non si sia evoluto un granché. Le foglioline han più o meno dimensioni stabili ed anche la distribuzione delle piantine è un po' poverella.
Insomma, per adesso l'arrosto è ancora lontano.

Comunque, viste le premesse, quanto a miracoli siamo già in competizione con la liquefazione del sangue di San Gennaro.

Dagli altri vasi nessuna notizia, a parte che abbiam dato fondo alla fila completa, seminando ovunque. Che cosa, francamente non saprei dire. Dei primi quattro fatti ad ottobre non ho conservato i cartellini dei bulbi, dunque non ho più la minima idea di che sbucherà fuori a primavera (ammesso che qualcosa sbuchi fuori). Un paio mi sembra fossero crocchi. Mah.
Negli ultimi tre abbiam piantato, cito, Hyacinthus gipsy queen, che paion essere robe arancioni con un sacco di petali (chissà che bestie attireranno), poi Tulipa purple flag, e questi mi sembran più facili, a naso (e fidandosi delle foto del cartellino) direi tulipani porpora, e infine Narcissus Carlton, che il nome tradisce essere narcisi, immagino, gialli per la precisione.
Va da sé che la scelta dei bulbi è stata fatta totalmente a casaccio senza alcuna cognizione di causa, semplicemente guardando i colori pubblicizzati dalle foto. A me, come già detto, dovessi dire dall'apparenza dei bulbi medesimi, paion tutte cipolle.

La cosa più inquietante, comunque, è che da quel che ho capito studiando le istruzioni pare che a ciascun tipo di fiore debba essere abbinato un vaso particolare, o perlomeno così interpreto quelle misteriose forme geometriche bianche e nere accanto ai nomi sui cartellini.
Ecco, per intenderci: qui ovviamente abbiamo usato lo stesso identico vaso per tutti. Non è che adesso i bulbi si mettono anche a fare i preziosi sulle dimensioni e la metratura della residenza loro assegnata, che mi pare un po' esagerato. Casa popolare per tutti e pedalare.

Infine, il famigerato basilico. Abbiamo scoperto che deve essere seminato a marzo. E quindi il suo bel vaso quadrato per il momento rimane lì ad aspettare.

Comunque per la prossima primavera ci aspettiamo grandi cose. Soprattutto, sciami di calabroni preistorici e nuvole di voraci cavallette del Darfur attaccate alle finestre di casa.

Vasi1
Vasi2
Vasi3
TAG: giardinaggio, fiori, piante
13.11 del 10 Dicembre 2010 | Commenti (2) 
 
08 Prospettiva zero
DIC Politica
Ecco, la risposta di D'Alema alla domanda ma se lei oggi fosse un giovane trentenne precario, voterebbe per il PD? sigilla in un colpo solo il fallimento completo dell'opposizione tutta in questo Paese e certifica il disastro totale della leadership del Partito Democratico medesimo: "Se io fossi un giovane trentenne precario, la mia prima preoccupazione sarebbe mandare a casa Berlusconi."

Detto fra l'altro da colui, unico, che potendolo fare non ha risolto il conflitto d'interessi.

[Exit, ora in onda su La7]
TAG: partito democratico, d'alema, opposizione, sinistra
21.52 del 08 Dicembre 2010 | Commenti (0) 
 
<< Pagina precedente Pagina successiva >>


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo