Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


15 Job hunting
MAG Diario
Quando ideai Orizzontintorno non immaginavo certo che avrebbe potuto tornarmi utile anche per questo: sono alla ricerca di un lavoro.

A quanto pare, la mia azienda deve disfarsi di una bazzecola come un migliaio di dipendenti, soprattutto fra il middle-management, e all'improvviso, da brillante giovane dirigente, anche io mi ritrovo ad essere un "costo da ridurre".
Di conseguenza, la scorsa settimana ho rassegnato volontariamente le dimissioni e dal 30 giugno prossimo sarò dunque sul mercato.

Ci sono molti modi di interpretare la situazione. Quello che preferisco, per ora, è vederla come una grande opportunità, senza naturalmente dimenticare che comunque qui c'è anche un mutuo da pagare, un'economia familiare da mandare avanti e Leonardo che consuma ancora latte come una Ferrari. Non esattamente dettagli.

Nell'ultimo mese siete transitati da queste parti in più di dodicimila. Siete davvero molti, una crescita vertiginosa, che significa fra l'altro che il blog funziona, eccome. Fra gli indirizzi ip, puntualmente decodificati dalle statistiche di accesso, c'è davvero di tutto: tour operator e agenzie di viaggio, magazine, giornali, tv e Media in generale; ma anche aziende di tutti i settori, società di consulenza e servizi, ministeri, istituti universitari, e chi più ne ha più ne metta.

Fino ad oggi non avevo messo di proposito il mio curriculum in linea su Orizzontintorno, soprattutto per conservare quella sorta di dissociazione fra i contenuti di cui ci occupiamo qua dentro e la mia vita professionale; dissociazione che mi accompagna da una vita e che fa sì che da anni i nuovi colleghi mi chiedano immancabilmente: "Ma che diavolo ci fa, qui, uno come te?"
Risposta: ci faccio quello che ci facciamo tutti, ossia contribuisco a portare a casa i mezzi per mandare avanti la famiglia e condurre tutte quelle attività che proprio su Orizzontintorno vedete. Se preferite, una risposta più o meno analoga l'ho data anche in fondo a questa pagina.
Quindi sì, la mia professione poco ha a che fare con i viaggi, quasi nulla con Orizzontintorno, né tanto meno con la fotografia, con i video e con tutto ciò che trovate qua dentro. Anche supponendo che sia solo un caso, questo caso mi ha portato sin qui oggi, nel bene e nel male, e in generale più nel bene.

Ora però la navigazione guidata è terminata improvvisamente e mi ritrovo senza bussola nel bel mezzo di un mare che sfortuna vuole sia proprio in burrasca. In altre parole, delle due l'una: o trovo un lavoro che abbia a che fare con il mio curriculum, e in questo caso non è successo nulla, anzi, tutto bene e la navigazione può per fortuna riprendere come prima, lungo rotte a me note; o si fa avanti qualcuno disposto ad investire sul sottoscritto, che mi dia l'opportunità di veleggiare verso l'ignoto iniziando una nuova professione legata ai contenuti di Orizzontintorno (si accettano volentieri suggerimenti in merito).
Io, a priori, non escludo nessuna delle due rotte (e ci mancherebbe).
La terza via - aspettare che la burrasca passi - è contemplabile solo nel brevissimo termine. Poi questa barca si troverà in seria difficoltà.

Quindi: qui trovate il mio curriculum, in italiano e in inglese. In breve,

COSA SO FARE e COSA HO FATTO fino ad oggi: tralasciando la preistoria, da ormai dieci anni lavoro nel mondo degli ERP, sia in termini di progetti di implementazione, sia di servizi di application management.
Ho fatto a lungo il project manager. Non lo faccio più da almeno tre anni, ma è un profilo che, nel caso, prendo sempre in esame.
Ho fatto il client manager, ruolo che preferisco a quello di project manager, ma devo chiarire: non sono mai andato a caccia di clienti da solo. Ho sempre lavorato con clienti già acquisiti.
Stavo facendo il resource manager, prima del terremoto. E' un ruolo ponte fra HR ed operations aziendali, un po' il controller delle risorse umane, colui che ne gestisce ed ottimizza l'impiego sui progetti. Un ruolo che a me piaceva molto. Anzi, piace.
Ne capisco, molto, di servizi per la manutenzione applicativa dei sistemi e, non poco, di web e di comunicazione sul web. Se passate di qua in centomila all'anno deve essere vero, no? Del resto, il web l'ho visto nascere e sono quindici anni che volo fra le maglie della Rete.

COSA NON SO FARE e COSA NON SONO: non sono (più, da tempo) un consulente di prodotto, o meglio, ormai da anni non sono più hands-on. Questo vale in generale, indipendentemente dal prodotto stesso. Ciò non esclude che possa tornare a farlo, qualora l'opportunità dovesse presentarsi interessante.

COSA POSSO FARE POTENZIALMENTE: credetemi, quasi tutto, tranne cucinare. Del resto il mio articolato curriculum credo sia un buon biglietto da visita, sotto questo profilo.

COSA VORREI FARE: domanda bingo. Quasi inutile dire che ovviamente vorrei coniugare la mia esperienza e le doti manageriali/organizzative con un lavoro totalmente nuovo che abbia attinenza con i temi di Orizzontintorno. L'ideale? Il consulente di viaggio, o il consulente per un'agenzia viaggi, o la persona in grado di ideare, studiare, organizzare una nuova proposta di viaggio, gestirne la logistica, i contatti, il programma, risolvere i problemi: è del resto la mia professione attuale, risolvere problemi.
In alternativa, mi piacerebbe lavorare nei Media del settore, anche con collaborazioni a contratto. Benvenuto su Utòpia, lo so. Ciò non mi impedisce di metterlo nella mia wish list.
Prima però che tutte le persone che potenzialmente potrebbero darmi davvero un lavoro scappino, e ritornando così al mio cv, considerate che sono innanzitutto benvenuti ruoli come IT Manager, spesso sbocco classico della mia attuale professione, e più in generale tutto quanto abbia attinenza con il mio background. Continuare a fare il resource manager sarebbe un bel terno al lotto.

QUANTO CHIEDO: non è argomento di ricerca, qui. Proponetemi un lavoro, poi un accordo lo troviamo.

QUALI VINCOLI HO: una moglie che lavora a Milano, una casa appena acquistata vicino a Milano, un bambino di un anno e mezzo. Questo non significa che non valuti opportunità a Canicattì, o nel mezzo del deserto del Turkmenistan, soprattutto in mancanza di alternative. Significa però che, nel caso, qui c'è una famiglia che dovrebbe essere trasferita di conseguenza, con tutti i problemi logistici e finanziari connessi.
Non significa nemmeno che non sia più disponibile a viaggiare per lavoro. Almeno finché Leonardo è così piccolo vorrei però evitare di vedere sistematicamente moglie e figlio solo nei weekend, ma se necessario parliamone. Viaggiare non è comunque mai stato un vincolo di per sé, ci mancherebbe.

A parte questo, se guardando qua dentro vi viene da pensare qualcosa del tipo "ehi, ma ce l'ho io il lavoro giusto per lui", beh, chiamatemi. Vengo sempre a vedere di che si tratta.
17.19 del 15 Maggio 2005  
 
7 commenti pubblicati
Sicuramente il CV più originale che abbia mai visto!
Caro 'costo da ridurre' ti auguro buona fortuna e buona ricerca.

Gianni
L'ha detto Gianni Margutti, 19 maggio 2005 alle 15.16
caro viaggiatore,
in bocca al lupo!
ps leggendo il curriculum, ma la legge sul trattamento e gestione dati non è cambiata? ora dovrebbe esser "Ai sensi del Dlgs 196/03 ect ect"
L'ha detto etty, 19 maggio 2005 alle 18.41
@Etty: può essere - grazie! Era tanto che non scrivevo un cv, così sono ovviamente ripartito da uno vecchio...
L'ha detto Carlo, 19 maggio 2005 alle 19.11
ciao carlo,in bocca al lupo!
volevo semplicemente ringraziarti perchè nei commenti sul blog di giulia blasi mi hai risposto su chi era quel gruppo di "breakfast in tiffany".
sono in un periodo fragile e allora tutte le piccole attenzioni sono preziose,grazie.
L'ha detto Valeria, 28 maggio 2005 alle 20.03
Caro Carlo,
mal comune mezzo gaudio, dicono i soliti ben informati. Ho letto la tua storia su Italians e mi sono resa conto che ricalca quello di mio marito Giandonato. Lui ancora non ha "volontariamente" dato le dimissioni, ma mi aspetto da un giorno all'altro una telefonata come quella che hai fatto tu a tua moglie. La situazione del mondo IT in Italia è ormai al collasso, drogata dal Millenium Bug e dal passaggio all'Euro; ormai le aziende non investono più nell'informatica e chi, come te e Giandonato, è sui 40 ...se la vede proprio brutta. Mi rincuora il fatto che l'hai presa con "filosofia" - spero saremo altrettanto bravi....MUCHA MIERDA
L'ha detto Biba, 1 giugno 2005 alle 15.01
Dai che un lavoro lo trovi in quattro e quattr'otto
L'ha detto Alfredo, 30 giugno 2005 alle 21.07
non so cosa dire di questo fatto,
ma il modo in cui l'affronti è quello vincente.
L'ha detto Fausto, 1 luglio 2005 alle 23.29


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo