Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


01 Ottobre
OTT Diario
Cose di inizio ottobre.

Ho staccato un cinquantasetteezerosette. Non vedevo un tempo così da una vita, ma secondo me il Garmin ha battuto qualche chilometro un po' troppo corto. Comunque, anche se non un cinquantasette, sarebbe stato al massimo un cinquantotto o un cinquantanove scarso. Quindi bene.
D'altra parte sabato riparto e starò in giro un po', poi ritornerò, poi ripartirò di nuovo. In mezzo altri impegni a riempire qualunque spazio fra un viaggio e l'altro. Ho giusto fatto in tempo a rientrare su tempi dignitosi e in un peso accettabile, e già devo mollare per intere settimane, chissà per quanto.
Così non andrò mai da nessuna parte, non c'è nulla da fare.

Dopo dieci anni mi sono cancellato dall'unico angolo privato che conservavo in rete e ho lasciato la mia comunità di riferimento. Nonostante per varie ragioni meditassi da tempo il distacco, non è stato facile e ho abbandonato per altri motivi. Mi sento come se avessi preso un lungo pezzo di vita e tutte le relazioni sociali connesse, e avessi spazzato via tutto in un attimo.
La mia storia di questi ultimi dieci anni, giorno dopo giorno, è stata legata a doppio filo a quel cassetto chiuso a chiave di me stesso, dove scrivevo qualunque cosa, trascorrevo talvolta ore a leggere e dialogare di cazzate con una ristrettissima cerchia di amici più o meno immaginari, a condividere frammenti di vita quotidiana. Cose di me che non sono altrove, stupidate, depressione, sarcasmo, disillusioni, rapporti coi figli, idee politiche, goliardate, codici per iniziati incomprensibili agli estranei.
Per una sorta di magia, o per una via imperscrutabile del fato, fin quasi dall'inizio ho condiviso quel pezzo di strada con qualcuno che lì ho incontrato e con cui ho in seguito diviso tutto il resto, o almeno ho creduto di, non accorgendomi che invece no, o almeno non come era nella mia testa e nel mio cuore.
L'invece no alla fine ha mandato tutto in pezzi.
Non aveva più senso rimanere da solo su quell'isola, non avrei potuto. Sono salpato e l'ho abbandonata, dopo aver bruciato tutto quel che avevo costruito per la mia sopravvivenza e le mie cose, per non lasciare traccia alcuna del mio passaggio.
È stato un distacco doloroso, anche quello. Ma forse era davvero l'ora.
Adesso non ho più un luogo mio, salvo questo, che in realtà è una stanza chiusa senza finestre.
Fuori, solo mare aperto. Sono senza approdo, senza bussola e senza riferimenti a cui chiedere, con cui orientarmi.

Riparto, sabato prima dell'alba. Torno a Houston, poi di nuovo a Cleveland. Rientro e riparto ancora, Londra, poi Birmingham o giù di lì. Rientro e riparto ancora, un po' più in là.

Questi giorni mi trovo spesso a pensare che all'improvviso non ho più progetti. Ne avevo parecchi, ma erano disegni condivisi.
Non ho progetti da solo. Prima o poi magari mi ci aggrapperò in qualche modo come a un salvagente. Del resto ho sempre fatto così, è la mia arma di difesa.
Navigo in mare aperto e non c'è vento.
Magari qualche corrente mi porterà altrove.

AddioFF
10.47 del 01 Ottobre 2019  
   
7 commenti pubblicati
*hu*
L'ha detto Frieda, 1 ottobre 2019 alle 15.19
:-(
L'ha detto Marco, 1 ottobre 2019 alle 18.02
:(
L'ha detto Massimo Morelli, 3 ottobre 2019 alle 09.35
Quando vorrai, gli amici ci saranno ancora, magari in posti diversi.
L'ha detto mattiaq, 3 ottobre 2019 alle 09.57
:(
L'ha detto manuela, 3 ottobre 2019 alle 16.11
Sono passato qui, a casa tua, per salutarti.
L'ha detto Sleepers, 3 ottobre 2019 alle 22.41
Peraltro se prima o poi non trovo qualcuno a cui affidare la ristrutturazione, anche questa casa è destinata a crollare perché ormai è vecchia e malandata, e io non sono in grado di rifarla :-(
L'ha detto Carlo, 4 ottobre 2019 alle 01.11


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2019 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo