Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


04 Åland/3: la foresta di cristallo
GEN Travel Log: Baltic Sea
Niente male il tempo il 2 mattina. Fa un freddo bestia, ma la verità è che i giorni scorsi la temperatura si era sempre mantenuta sopra zero - non l'avreste detto, vero? - ed i -2° di questa mattina sembrano perciò gelo artico. All'orizzonte si vede persino un raggio di luce che sembra quasi sole, al di sotto della solita cappa grigia.

E a proposito di sole, da queste parti albeggia attorno alle otto e trenta del mattino: diciamo che il "giorno" vero e proprio inizia più o meno alle nove e trenta. In compenso alle quattro del pomeriggio è già quasi buio. C'è capitato persino di vedere il sole dalle parti di mezzogiorno: beh, era poco più alto dell'orizzonte.
Se tutto ciò a voi può sembrare un po' deprimente, sappiate invece che quel poco di luce solare tagliata quasi orizzontale che filtra fra le nuvole conferisce una colorazione straordinaria alla natura circostante e ad un paesaggio che, solo all'apparenza, è completamente bianco. Per dire: la sera, rientrando a Mariehamn, il cielo è rosa e viola, la luna è uno spicchio sottilissimo inciso nell'atmosfera e la neve scintilla di colori pastello. Sono un poeta, eh? Rimane però il freddo bestia: quindi, col cavolo che scendo dall'auto per fotografarvi tutta 'sta poesia. Accontentatevi di qualche shot preso a zonzo qua e là, durante il nostro tour dell'isola grande.

Gelo ed acque ghiacciate , costa settentrionale

Ormai la mano è presa: a tratti riesco a "volare" quasi a novanta sulla neve ghiacciata e sono perfettamente integrato nel traffico locale, peraltro assai scarso.
Tocchiamo la costa settentrionale e quella orientale: a parte qualche minuscolo villaggio, le Åland sono costellate di casette di legno colorate. In merito ci sono solo quattro correnti di pensiero nell'arcipelago: casetta rossa, gialla, azzurra, o verde. Le eccezioni (tipo, qualcuno che se la fa grigia, o bianca) sono evidentemente considerate un po' eccentriche...
In ogni caso, le casette colorate immerse nella foresta innevata sono un soggetto stupendo e ne colleziono un'infinità. Praticamente mi sono fatto il catasto completo delle Åland (e mi sono infradiciato per bene le scarpe).

Le Åland sono costellate di casette di legno colorate...

Cinque del mattino del 3 gennaio: a Mariehamn -7°. Quattro ore dopo in Svezia, al di là del mare: -18°. Niente male. Va detto che è una giornata stupenda, il mare è liscio come l'olio e il freddo è assolutamente secco, quindi del tutto sopportabile, senza un alito di vento. Insomma, inizia il rientro: ci attendono altri duemilaseicento chilometri, metro più, metro meno...

Alba sul Baltico: stiamo tornando in Svezia...
...ed ecco il termometro dell'auto, appena sbarcati

Sbarchiamo a Kapellskär, circa cento chilometri a nord di Stoccolma. Davanti a noi 770 km per arrivare a Copenhagen, nostra prossima tappa. Viaggiamo a lungo ad una temperatura media di -15°. Oggi l'autostrada è in condizioni perfette, a parte qualche striscia di ghiaccio, ma è il panorama intorno ad essere assolutamente mozzafiato. Il gelo ha completamente cristallizzato la foresta svedese: va da sé che durante il viaggio gli scatti partono a raffica e il congelamento di conseguenza.

Sulle autostrade svedesi, verso Copenhagen
La foresta di cristallo

Che ne dite della magia del grande nord in inverno?

Arriviamo a Copenhagen verso sera. E' la quinta o la sesta volta che visito questa città, la prima fu nell'83, l'ultima qualche anno fa per lavoro, in inverno anche allora. Copenhagen è senza dubbio una delle città europee che conosco meglio ed una di quelle che amo di più. Sono felice di essere di nuovo qui.

Neve, qui, non ce n'è quasi più, anche se le previsioni per i prossimi giorni non preannunciano nulla di buono. La temperatura è sopra zero e si sta abbastanza bene. Ripartiremo dopodomani, alla volta di casa.
Ci sta un altro appuntamento qui, insomma...
01.42 del 04 Gennaio 2006  
 
1 commento pubblicato
Non so se vi conviene rientrare... qui trovato altrettanto freddo ma senza la poesia della foresta ghiacciata o dei colori pastello!!!
L'ha detto Massimo, 4 gennaio 2006 alle 11.43


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo