Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


17 E poi non se ne parla pi (*)
APR Alta quota, Corrispondenza
Giuro che non torno più sulla questione, ma questo aggiornamento lo do comunque, non fosse altro perché siete in tanti a cercar qui notizie in merito.

Nel corso del nostro scambio di corrispondenza, Salvaterra mi aveva mandato fra le altre cose la copia di una lettera personale che aveva scritto a Cesare Maestri e che aveva preferito non divulgare ai giornali. Ho naturalmente rispettato la sua richiesta di non renderla pubblica a mia volta e l'ho gelosamente conservata sul mio hard disk nell'ormai corposa cartella sul dossier Cerro Torre.

Adesso Salvaterra mi scrive di aver cambiato idea:

"Qualora ti possa interessare, sto divulgando questa cosa: il giorno 3 marzo 2006 ho mandato una lettera a Cesare Maestri e a Cesarino Fava. Pochi giorni dopo ho ricevuto da Maestri una busta gialla contenente la mia lettera. Sul retro della busta, con calligrafia quasi incomprensibile, c'erano alcune frasi. Voglio evitare di riportare quanto scritto da Maestri.
L'unica cosa che voglio dire è che Maestri mi scrive di non aver aperto la busta. Qualche giorno dopo ho ricevuto la lettera mandata a Fava, che anche lui ha rispedito al mittente.
La cosa non mi avrebbe sorpreso più di tanto se non fosse che si capisce chiaramente come Maestri la mia busta l'abbia sì aperta e richiusa successivamente usando della colla.

Avevo deciso di non mandare ad un giornale la lettera che voi ora leggete: era solo per loro e poteva rimanere una questione privata, ma ora mi sento in diritto di diffonderla.
Maestri afferma sul National Geographic di non aver mai raccontato bugie. Solo lui può godere di tale diritto?

[omissis]

Ciao, Ermanno
"

In realtà, avendo già provveduto Salvaterra a rendere pubblica la lettera, non la pubblicherò qui a mia volta. Anche per una questione in fondo a làtere.

Tutto sommato, ed indipendentemente dalle posizioni di ciascuno, credo che la vicenda sia infine un po' triste ed inutile. Dal mio punto di vista, Salvaterra ha ragione nel voler poter esprimere liberamente la sua opinione e sono anche convinto del fatto che sia in assoluto la persona più titolata al mondo a poterlo fare. Dopo Maestri.

Il fatto è che ciò che purtroppo manca è proprio la replica di Maestri. O forse no. A pensarci, Maestri - almeno dal suo punto di vista - ha già detto tutto quello che aveva da dire quaranta e più anni fa.

Ora, non si può comunque negare che Garibotti abbia perfettamente ragione quando afferma che se dici di aver fatto a pezzi il record del mondo dei cento metri sarebbe interessante sapere almeno come tu abbia fatto. Ma, allo stesso tempo, non si può negare che se tu non hai voglia di spiegarlo, fino a prova contraria nessuno può dire che tu quel record non lo abbia stabilito davvero. E la prova contraria, ad oggi, non c'è. Né forse ci sarà mai.
Ci sono moltissimi e pesantissimi indizi, questo è vero, che fanno sì che anche io, ora, vada ad aggiungermi a coloro che dubitano. La mia opinione però conta come il due di picche, come quella di tutti coloro che non si chiamino Salvaterra, Garibotti, Beltrami e compagnia bella.

Insomma, Cesare: tu hai certamente ragione, ma anche chi non ti crede ed è stato là ne ha da vendere, soprattutto se quei cento metri li ha corsi di nuovo.
Sei ancora uno dei miei miti, te l'ho scritto due anni fa: la porta qui è sempre aperta, caso mai tu avessi voglia di aggiungere qualcosa passando da queste pagine.

(... seee, magari mi leggesse e lo facesse davvero...)

(*) Certo, se Cesare dovesse mai scrivermi...
15.40 del 17 Aprile 2006  
 
Non ci sono commenti a questo post


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo