Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


02 Learning to fly
DIC Travel Log: Ardennes
Capita spesso in questa stagione. Arrivando da nord, appena dopo aver sorvolato il Lago Maggiore, l'aereo inizia a perdere quota e a destra, se la serata è limpida, si distingue perfettamente il plastico fosforescente della Malpensa.
Se la serata è limpida - capita spesso in questa stagione - la pianura padana è un reticolato infinito di luci arancioni e bianche che si riflettono nel cielo velato di smog. Sembra un po' Matrix a ben vedere, e puoi aver volato anche mille volte, ma lo spettacolo è affascinante per quanto tu possa aver paura di star per aria.

Se guardi bene, se sei seduto a destra e se la serata è limpida - come spesso accade in questa stagione - mentre l'aereo si abbassa e disegna le due grandi virate per allinearsi al corridoio di discesa puoi distinguere altri cinque, sei, sette aerei a loro volta allineati nel medesimo semicerchio, a quote differenti. Pi in alto quelli indietro, pi in basso quelli avanti nella coda di atterraggio: uno, ormai prossimo alla pista, che dalla tua quota sembra un punto di luce intermittente bianca e rossa che si muove rapidissmo proprio sopra ai tetti delle case; un altro subito dietro, solo un poco pi in alto, anch'esso perfettamente allineato al primo ed in rapido avvicinamento a terra; poi un altro ancora che sta completando la virata per potersi accodare ai due che lo precedono; quindi il tuo aereo, proprio nel punto di corda del semicerchio in discesa, sull'immaginaria scia di quello che lo sta precedendo; e quindi gli altri a seguire, pi in alto a poppa, con le loro luci intermittenti.
Tutti insieme a ruotare nel cielo dello spazioporto arancione fluorescente.

Così, se riesci a sentirti parte integrante di quella coda che vedi muoversi perfettamente sincronizzata in un cielo completamente buio, come fossero tutte perline infilate nel filo disegnato a semicerchio che collega il cielo alla terra, ecco, come fai ad avere paura di volare?

Quasi stallo apparente, reattori al massimo, carrello, flap.
E di nuovo a terra.
23.42 del 02 Dicembre 2006  
   
2 commenti pubblicati
Effettivamente volare magnifico soprattutto nelle condizioni che hai descritto. Problema: quando vedi in cielo fiorire i cumulo nembi sino a 10.000 metri, i lampi all'orizzonte o vedi il vento piegare gli alberi e le ali tremare quando si attraversano stratocumuli neri come la pece...
S, anche in quel momento sai che tutto sotto controllo, che con i radar meteo di oggi il pilota sa esattamente dove meglio passare, che l'aereo pu sopportare turbolenze molto pi forti di quelle che si incontrano, per...
L'ha detto MARCO, 4 dicembre 2006 alle 18.30
Ecco, tipo l'atterraggio di oggi a Lussemburgo, per dire...
L'ha detto Carlo, 4 dicembre 2006 alle 18.38


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2019 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo