Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


25 Polska quick reference
APR Travel Log: Warszawa
A Varsavia fa caldo, ma anche no. Sul tassametro del primo taxi sul quale sono salito c'era scritto droga. Ho realizzato di non avere in tasca nemmeno uno zloty. Poi ho letto droga su un cartellone pubblicitario e ho pensato che delle due l'una: o Amsterdam non va più di moda, o il polacco è una lingua strana.

L'ultima volta che sono passato da Varsavia risale più o meno a quattro anni fa, ma era notte e stavo dormendo nella carrozza letto di un treno proveniente da Vilnius, fermo alla stazione centrale in attesa di ripartire per Berlino.

Dalla finestra del mio albergo vedo il mostro e se non siete mai stati a Varsavia non potete capire. Il mostro sarà ad un paio di chilometri in linea d'aria, quindi non credo di essere vicino al centro. Perché, ovviamente e come d'abitudine, non ho ancora capito dove diavolo sono.
Però una cosa è certa: lo Hyatt Regency di Varsavia non assomiglia per nulla all'Arlux di Arlon. Per dire: mi sono perso in bagno. Il frigo bar sembra un bancone dell'Esselunga. Ho otto cuscini sul letto e a dirla tutta mi sembra un filo esagerato. E comunque: perché allo Hyatt Regency di Varsavia non usano lo spazzolone per il cesso?

All'aeroporto di Varsavia è possibile vedere degli apparecchi curiosi, ed apparecchi non è un termine obsoleto, è il termine giusto. Per esempio, c'è quel Tupolev con la livrea a caratteri cirillici che... no dai, quello non vola mica, lo usano come navetta. Vero?

Vorrei fotobloggarvi qualcosa, ma sono troppo stanco. Sono qui da due giorni e non ho ancora avuto un minuto solo per me. Insomma, Varsavia (si era capito?), che d'ora innanzi - come d'abitudine da queste parti - chiameremo con il suo nome: Warszawa (pronuncia: Varsciava). Per ora, giusto il tempo di un assaggio. Ah, sì, posso anche dirvi che da Malpensa a Warszawa si vola con la sorella maggiore della ben nota supposta volante.

E ancora: da quando ho messo piede qui ho mangiato solo italiano. Giuro, non l'ho fatto apposta: ieri i colleghi polacchi mi hanno portato a pranzo in un ristorante italiano. Il ristorante dello Hyatt è italiano, quindi cena italiana. Ai polacchi evidentemente piace mangiare italiano. I polacchi - a pranzo - mangiano certe piattate di tagliatelle ai funghi che dovessi provarci io potrei stramazzare in coma digestivo. Per la precisione, le mangiano dopo un antipasto a base di fette di pane pugliese, prosciutto crudo, formaggio fuso e salse a piacere. Provateci voi a fare un pranzo del genere e dopo tornare a lavorare. Io ho provato a mantenermi leggero: un'insalatina, grazie. Mi è arrivata una pentolata di verdure affogate in un barile di salsa rosa.

Ho prelevato al bancomat una manciata di zloty. Qualcuno sa dirmi per caso il cambio aggiornato euro-zloty? Intendo: se pago il taxi 17 zloty, sto spendendo come una vacanza a Zermatt o posso tornare a Milano in taxi?
Sta di fatto che qua fuori dall'hotel c'è un evidente cartello divieto di droga davanti all'ingresso. Forse è un indizio. In effetti di pusher non ne ho visti.

Sono certo di dimenticarmi altri particolari interessanti, ma adesso me ne vado a nanna. Voi domani siete in ferie, io no. Stay tuned.
00.48 del 25 Aprile 2007  
 
1 commento pubblicato
"Strada", il polacco del progetto mi dice che "droga" significa strada,
...Ho vinto qualchecosa?
L'ha detto Simone, 9 maggio 2007 alle 13.51


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo