Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


18 Do ciebie kasiuniu (*)
OTT Travel Log: Warszawa
Non posso pi vivere senza i Kapela Ze Wsi Warszawa, per voi profani occidentali a.k.a. Warsaw Village Band, ma volete mettere chiamarli con il loro vero nome? Datemi retta: fiondatevi a cercare, trovare, comprare, scaricare, insomma, procuratevi nel modo che pi vi aggrada Wiosna ludu (per voi, soliti profani, esiste anche con copertina e titolo in inglese, People's spring, ma siamo daccapo, volete mettere?), oppure Remixy, sigillatevi le cuffie in testa e pompate al massimo Joint venture inna village. Poi ci rimettiamo a parlare di musica. Anzi, muzyka.


Ciò detto: a Warszawa, come da voi, è ottobre inoltrato. Ma andiamo in giro con il maglioncino di cotone, anche a mezzanotte. Mi dicono che la pacchia stia per finire e rischiamo di svegliarci una mattina sommersi di neve.
Ieri sera mi sono perso il concerto degli US3, e pazienza: US3 a parte, che avrei visto volentieri, mi rimane la curiosità di sapere come sarebbe stato partecipare a un concerto polacco in mezzo a qualche migliaio di polacchi infagottati di birra.
I miei amici dell'Harenda questa settimana mi hanno dato la suite imperiale, che si differenzia dal mio solito cubicolo di due metri per tre perché è sull'angolo del palazzo, ha due finestre invece di una ed un letto matrimoniale - leggete: due brande affiancate. Grande, non c'è che dire. Il particolare pi interessante della suite imperiale è la tenda di una delle due finestre. Lipperlì pensavo di spiegarvi che c'è un vecchio tavolo a fianco della finestra, e che sporge un po' sotto al binario della tenda, e che quindi il misterioso arredatore dell'Harenda ha pensato di sistemare la tenda in modo che... poi no, ho pensato che facevo prima a fotografarvi questa innovativa soluzione per design di interni e suite imperiali.


A Warszawa accadono cose che nemmeno Harry Potter. Ad esempio, pigiate il pulsante per i pedoni sui semafori - avete presente quei pulsanti che dovrebbero facilitarvi l'attraversamento pedonale, no? - e, non ci crederete, il semaforo diventa subito verde, davvero. Se conoscete un semaforo in Italia dotato di simili proprietà paranormali segnalatemelo.
Poi, capita di imbattersi in mòniti inquietanti.


Come potete immaginare, io ormai mi sento per buona metà un warszawiano, che a pensarci è un po' come far parte degli alieni di Star Trek, là dove nessun uomo è mai arrivato. Insomma, sono perfettamente integrato e già incazzato per i risultati delle elezioni di domenica prossima. Qui in Polonia potete incazzarvi per i risultati delle elezioni prima ancora che le elezioni comincino, che in fondo è un po' quello che accade anche da noi, anzi, da voi in Italia.
Siccome sono un warszawiano integrato, frequento posti che i normali turisti non frequentano, ma anche no, insomma, quando mi capita un po' di tempo libero frequento posti (e faccio cose, vedo gente). Ieri mi sono fatto un giro da Saturn, che è un po' come per voi profani occidentali andare da Media World. Vi dirò, telefonini ed elettronica in generale costano un po' di pi che in Italia. Fra gli scaffali dei cd potete naturalmente trovare il classico campionario che rende orgogliosi tutti noi expats, tipo questi, per intenderci, che immagino non manchino in nessuna delle vostre case:


Poi, se qualcuno di voi fosse anche in grado di spiegarmi chi diavolo sia Francesco Napoli che canta Balla, balla, vi sarei infinitamente grato. La cosa curiosa è che questo signore, secondo me, dovrebbe stare nella sezione world music, come gli autori francesi per dire, e invece lui, Drupi, Ramazzotti e Celentano se ne stanno belli belli insieme agli autori polacchi. Mah. (Avrei anche qualcosa da dire sul CD di Drupi, The best of Italia, sebbene io non possa rinnegare che la mia infanzia sia irrimediabilmente legata a Sereno è, e guai a chi me la tocca, anzi, adesso vado a vedere se c'è su iTunes.)
Certo è che fra i DVD non mi aspettavo di trovare questo:


Sono fortissimamente tentato di comprarlo per scoprire se anche Villaggio è doppiato dal Voce.

(*) "Kasiuniu" di sicuro, suppongo...
15.48 del 18 Ottobre 2007  
 
Non ci sono commenti a questo post


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo