Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


25 Chmielna 10-30
OTT Travel Log: Warszawa
Ho una casa a Warszawa, Warszawa centro, centrissimo. E' un piccolo bilocale in un vecchio palazzo di Chmielna, fai conto Montenapo, solo metti Montenapo a Warszawa. Adesso sì, sono un po' warszawianin.

Per trovare una casa a Warszawa chiami tipo questi qua. A me ha risposto Magdalena, che poi fa Magda, qui si chiamano tutte Magda. Trovare casa a Warszawa, se ti ci metti (e perché diavolo non mi ci sono messo prima?), è uno scherzo. Quanto ci metti a trovar casa a Milano? E mica Milano centro, centrissimo, macché, periferia-terza-cintura-scarafaggi-compresi. E anche quando l'hai trovata, quanti chili di carta, e tempo, e menate, e politburocrazia devi spararti per avere quella stramaledetta chiave nelle tue mani? E, soprattutto: quanto la paghi?
A Warszawa è uno scherzo, e mica periferia-terza-cintura-scarafaggi-eccetera, no, centro, centrissimo. E, ti dico una cosa: hai le tue chiavi in mezz'ora. Ma diciamo anche due, va', perché Magda deve rispondere a tremila telefonate nel frattempo. E soprattutto, e tanto che ci sei, piazzandoti davanti a Magda con una calcolatrice, un foglio ed una penna, e perdendo un'altra ora a trattare: quanto la paghi? In centro, centrissimo, fai conto Montenapo.

Senza contare il bello di tutta la faccenda, a partire dal trovarla, Magda. Perché un conto è sapere che l'agenzia si trova in Górskiego 4-33, un altro è ricordare che l'entrata in realtà dà sulla Baczyńskiego, e un altro ancora farsi sbarcare dal taxi di turno davanti a Górskiego 4 e trovarla, Magda. Già farsi sbarcare in Górskiego ti dice che tu ormai a Warszawa ci vivi davvero. Non importa che Górskiego sia in realtà in pieno centro, proprio a due passi da Chmielna a dirla tutta, perché quando scendi a Górskiego alle sette di sera, fa un po' freddo, non c'è un cane in giro e ti guardi intorno, capisci che ormai Warszawa è tua. Non sei già pi nelle tue solite quattrovieincroce e Górskiego sembra già tutto un altro mondo, Warszawa appunto.

Ti guardi intorno mentre ti annodi la sciarpa e ti allacci il giaccone. Górskiego 4 è un palazzo senza portone. Ti ricordi della riga numero due, entrata sulla Baczyńskiego. Giri attorno al palazzo ed è così che impari, all'improvviso, dopo mesi che vivi qui, che l'indirizzo di un palazzo, la sua targa, ben visibile ai quattro angoli, è quello indipendentemente dalla via su cui ciascun lato si affaccia. Ti spiego meglio: Górskiego 4 è Górskiego 4 anche se giri attorno al palazzo, anche se lasci la Górskiego e giri l'angolo della Baczyńskiego. Tu sei in Baczyńskiego, ma l'indirizzo è ancora Górskiego 4. E in Baczyńskiego il portone c'è. O meglio, ce ne sono almeno sei. E per tutti quei portoni, e così per quelli sul lato opposto, sulla Juliana Tuwima, l'indirizzo è quello: Górskiego 4. Eureka. Il palazzo è questo. Ma qual è il portone giusto, quello di Magda? Ti avvicini ad un paio per controllare meglio. E' buio, fa freddo c'è vento e Baczyńskiego è deserta. Ti allacci meglio la sciarpa. Warszawa è tua.

Sopra ad ogni portone c'è una piccola targhetta, qualcosa tipo 1-28, 29-43, 44-61, ecc. Ti ricordi di quel dettaglio: Górskiego 4-33. Uhm. Punti tutto sul portone con la piccola targhetta bianca un po' arrugginita che ti guarda dall'alto: 29-43. Sì, non può essere che questo. Già. Ma quindi, che faccio ora? Perché non ci sono altre targhette pi significative, c'è solo un vecchio citofono a codici numerici ed io, naturalmente, il codice non ce l'ho. La sciarpa stringe troppo e si è ingarbugliata con i fili della cuffietta. Mi cade Sinead O'Connor dall'orecchio sinistro. Woooooof, vento. Foglie gialle che volano. Buio. Sinead O'Connor solo sul canale destro. Vecchio citofono. 4-33. Mr. Carlo, I suppose?

Magda mi piomba alle spalle. Sorry Mr. Carlo, I'm late, yes, this is the right door, we don't have any sign on the door, sorry again. Fa un po' di casino Magda, e parla pochissimo inglese. E io parlo polacco solo con i tassisti. Mi porta in Chmielna 10-30. Chmielna 10-30 dà davvero su Chmielna, lì dove c'è quello slargo dove spesso vado a cena la sera, poco distante dal Cava. Quasi non ci credo. Scopro anche, così, quei vicoli dietro la Chmielna, che in effetti sono una bella scorciatoia e sì, guarda un po', Górskiego è proprio vicino alla Chmielna, mica devi fare tutto il giro. Mi viene in mente quando ero a Warszawa da pochi giorni e chiedevo in giro in ufficio, ma dov'è che si va la sera a Warszawa? Che domande, ma sulla Chmielna!

Dentro l'atrio, Chmielna 10-30, è esattamente come ti puoi aspettare un vecchio palazzo polacco in centro. La luce sulla scale funziona solo ad intermittenza, non c'è ascensore, il 30 è al terzo piano. I muri interni sono color verde palude al tramonto, ma non del tutto sera. Vecchi contatori del gas a vista sui pianerottoli. Un vecchio scende le scale. Ci incrociamo. Magda gira la chiave. L'appartamento è carino, un soggiorno con divano letto, tv, una cucina abitabile, nuova, arredata di tutto il necessario, un bagno bello, la lavatrice. Sì Magda, è mio. Dove devo firmare?
No, non è andata proprio così: siamo tornati nell'ufficio di Górskiego 4, mi sono fatto dare una calcolatrice, un foglio ed una penna. Hai presente fare una trattativa serratissima per un bilocale in Chmielna, Magda in polacco, io in inglese, il suo boss al telefono? Mr. Carlo, what about Ptasia 2? No Mr. Boss, Chmielna 10-30. Mr Carlo, cannot give you Chmielna 10-30 all the month long for that money. Mr. Boss, do I have to come back to my hotel and let you find someone else? Mr. Carlo, be reasoning, you know, I have to do my business. Mr. Boss, understand me, you're going to loose this opportunity. E' duro il boss polacco a cedere. No, non me lo dà Ptasia 2 allo stesso prezzo per tutto il mese, preferisce rischiare di rimanere a secco con Chmielna nei weekend e darmi quello. Benissimo, e allora Chmielna 10-30 è il mio nuovo indirizzo. E non vorremo mica meravigliarci di pagare cash in euro in cambio di una fattura in Złoty, vero? Dove devo firmare? 20.30, è ora di raggiungere Gianluca a cena.

Ho una casa a Warszawa, Warszawa centro, centrissimo. E' arrivato finalmente il freddo. Ascolto a ripetizione 'Til whisper U something e The state I'm in. Festeggio a pirogui. E bye bye Harenda & c.

Chmielna 10
Pirogui per festeggiare
01.02 del 25 Ottobre 2007  
 
1 commento pubblicato
Pirogui? ma sembrano i ravioloni della nonna Maria... A ben pensare la nonna Maria ha un cognome vagamente slavo...
L'ha detto Simone, 5 novembre 2007 alle 21.38


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo