Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


09 8 grudnia w palladium, credo
DIC Travel Log: Warszawa, Viaggi fra le note
Ieri sera, qui a Warszawa, straordinario concerto al Palladium di Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra. Oltre ad amarlo molto come regista, sapevo della vita artistica parallela di Kusturica come musicista e conoscevo già le sue collaborazioni con Goran Bregović, così non ho esitato ad affrontare i 250 Zł del biglietto per non perdermi questa occasione irripetibile di poterlo veder giocare (quasi) in casa. E ho fatto assai bene!
E' stato travolgente. E' parecchio che non vedo Bregović dal vivo, ma a caldo mi verrebbe da dire che la band di Kusturica merita ancor di pi. Nele Karajilic, il cantante e leader della band, è un raro animale da palcoscenico e ha trascinato il pubblico come poche volte capita ancora di vedere. E poi, Kusturica a Warszawa, è come (attenzione: eresia a fine di iperbole...) Venditti al Circo Massimo (ecco, l'ho detto, oibò). Certo, il Palladium di Warszawa non è il Circo Massimo, ma insomma, fate conto che l'atmosfera fosse quella. Aggiungo che nonostante l'età media del pubblico fosse curiosamente quasi pi alta di quella del mitico concerto dei Police di settembre, la birra scorreva comunque a fiumi e ha fatto la sua parte.

Uno degli aspetti pi interessanti della mia serata, peraltro, è stato il tipo seduto al mio fianco. Strano era strano, in effetti, non fosse altro per la pettinatura. Il fatto è che a un certo punto Nele Karajilic ha detto al microfono che in sala era presente un grande e famoso artista suo amico, e ha iniziato a chiamare un tale Kazik, o qualcosa di simile: Kaziiiiik, Kaaaaaziiiiiiiik where are you? I fari hanno iniziato a spazzare sul pubblico e attorno a me si sono all'improvviso materializzati un paio di energumeni vestiti di nero che hanno salutato, appunto, Kazik Staszewski: il tipo al mio fianco. Che si è alzato fra il delirio del pubblico ed ha raggiunto la band sul palco per continuare la performance insieme a loro.
Mi è parso di capire che l'amico sia parecchio popolare da queste parti, una specie di Vasco Rossi locale che vende dischi a palate. Ma pensa te: ero seduto di fianco a una celebrità e mi sono lasciato scappare l'occasione di un autografo!

Insomma, mi sono così divertito che, oltre a tirar gi qualche foto, ho deciso di aprire anche uno spazio su YouTube per scaricarci qualche (pessimo) filmato fatto con il cellulare, naturalmente in linea con le tendenze giovanili, per cui ormai ai concerti non si va per vedere il concerto e ballare, ma per fotografare e filmare il concerto con il telefonino.
La qualità è ahimé davvero scarsa, ma rende perfettamente l'idea, a partire dall'apertura del concerto sulle note di Sovietsky Soyuz, semplicemente geniale. Bellissime le luci e le coreografie, dello stesso Kusturica, il lungo assolo di batteria e violino, il duetto esagerato fra il violino e la chitarra distorta di Kusturica suonata con un archetto gigante, le gag di Karajilic con il pubblico (non sono ahimè riuscito a riprendere lo spogliarello, soprattutto quando ci ha mostrato il culo).
E dunque, cacciate via mezz'ora di ufficio, ficcatevi una cuffia in testa e venite con me al Palladium di Warszawa. Partendo dall'inizio, mi raccomando.

Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra in Warszawa
23.05 del 09 Dicembre 2007  
 
Non ci sono commenti a questo post


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo