Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


23 Libano meridionale, 23/12/07
DIC Inshallah
"E' interessante pensare a tutte le comodità che solitamente do per scontate e ancor pi interessante è rendersi conto di come gran parte siano possibili grazie all'energia elettrica. L'occasione per questa riflessione mi si è proposta nella giornata di ieri.

In vaste zone del Libano del Sud, come quella in cui mi trovo, l'unica fonte di eletticità è costituita da generatori a gasolio. Quello a cui devo la mia doccia calda prima di mettermi a letto ha dato i primi segnali di cedimento due sere fa: la luce in camera ha cominciato ad affievolirsi e la stufetta a non scaldare pi a sufficienza. Poco male: la notte è breve con i ritmi di questo periodo.
Ieri mattina niente acqua in bagno: per i denti c'è quella in bottiglia, ma la barba a secco non è proprio il massimo. Spinto dal fumo bianco che usciva dal nostro Deutz 150 KVA ho contattato Charbel, il tecnico che ogni quindici giorni dovrebbe verificarne lo stato di manutenzione. In tre ore è giunto da Bèirut (che poi è Beirt) e in altre tre ha fatto quello che ha potuto per rimetterlo a posto. Ci è riuscito, ma secondo lui il carico è eccessivo, senza dubbio a causa delle stufette che tutti stiamo usando per combattere il freddo libanese, il classico 'brutto freddo umido che ti entra nelle ossa' caro a tutte le nonne del mondo.
Per il momento siamo giunti ad un compromesso: uffici e boiler dei bagni in cambio del riscaldamento in camera. Sto facendo arrivare un Deutz 350 KVA che, stando al nome, dovrebbe farci dormire sonni tranquilli e possibilmente caldi.

Si fa un po' fatica da queste parti ad accorgersi che è quasi Natale. Non sono molti i cristiani maroniti qui al sud e quelli che ci sono immagino abbiano altro di pi importante a cui pensare rispetto ai preparativi per i festeggiamenti. Ad esempio, seguire le sorti delle elezioni del presidente della repubblica, che sembrano ormai rimandate all'anno prossimo.
Questo ritardo non fa bene al Paese e soprattutto a questa gente stupendamente dignitosa, alla quale auguro di trovare sotto l'albero un 2008 di riconciliazione interna e di convivenza serena con i vicini.

Io con un po' di impegno ho recuperato qualche addobbo natalizio: come albero penso che un cedro vada pi che bene. E qui non mancano.

Ciao, Matteo"


(foto: Matteo Marti)
00.51 del 23 Dicembre 2007  
 
Non ci sono commenti a questo post


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo