Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


22 Japan/6 - Insert coins
AGO Travel Log: Japan
Ora, io devo assolutamente raccontarvi questa tipica scena giapponese. Luogo: TIC di Kyoto (già sapete dei TIC), dove ci rechiamo per riuscire a prenotare un paio di alberghetti in località un po' fuori rotta che i prossimi giorni vi dirò. Il TIC di Kyoto si trova nell'avveniristica stazione centrale e, per la precisione al settimo piano di un grande magazzino tipo La Rinascente. Al TIC lavorano dei volontari che aiutano gratuitamente i turisti come noi in faccenduole un pochetto complesse, tipo telefonare ad una sperduta pensione giapponese in una località manga per chiedere se c'è posto. Se ci provate da soli, ad esempio, tramite una qualunque normalissima agenzia turistica del centro, ecco... vabbè, guardate, lasciamo perdere. Noi abbiamo voluto provarci: quando dopo mezz'ora di tentativi di comunicazione, usando anche il linguaggio dei muti e lo swahili, il tipo mi ha aperto l'atlante e puntando il dito sulla carta del Giappone mi ha detto, tutto felice e sudato, yes, we re in Kyoto, here, beh, lascio il resto a voi. Ah, sì, la nostra domanda iniziale era: "Can you book an hotel in Tottori for us, please?", o gi di lì.
Nota: Tottori, ridente (?) località balneare del Giappone, regione del Kansai, capoluogo di provincia, affacciata sull'Oceano Pacifico.

Ma torniamo al TIC, e per la precisione alla nostra simpatica volontaria. Che subito mi specifica che devo darle un po' di monetine per fare le telefonate. Dall'apparecchio pubblico del grande magazzino. Ma scusi, non può telefonare dal telefono dell'ufficio e dirci poi (taccagna) quanto le dobbiamo? No, bisogna farlo dal telefono pubblico, che accetta solo monete da 10 e 100 yen, non quelle da 50, né quelle da 500, e bisogna telefonare in piedi. Beh, ma almeno non può cambiarcele lei le monetine, che sa, non è che noi si vada in giro con i sacchi come Zio Paperone? No eh. Beh, guardi, io tremila yen in monetine da 10 e 100 non segnate e non marchiate all'infrarosso non le ho. Ah, ok, mi accompagna lei a cambiare ad una delle casse del grande magazzino. Grazie.

Alla cassa del grande magazzino lavorano in sei. E dovete tenere presente che siamo in un Paese dove ogni incrocio stradale è governato da almeno sei vigili, tutti armati e dotati di megafono per indirizzare la folla. Giuro.
I sei componenti del "team cassa" sono così identificabili: tre "stagisti" in piedi appoggiati al muro, immobili, tutti e tre dotati di badge d'ordinanza. Due cassiere vere, badge pure loro. Un capobanda in gessato, con lo sguardo serissimo. Il suo badge mi sembra di latta, non di carta.
La mia volontaria chiede ad una cassiera di cambiare la mia banconota da mille yen. La cassiera interpellata si rivolge alla cassiera al suo fianco, che a sua volta interpella un po' intimidita ed imbarazzata il capobanda. Il capobanda è molto serio, ascolta attentamente, annuisce, dà un paio di ordini secchi, tutti si inchinano, si avvicina alla cassa seguito dalle due cassiere, apre la cassa, blatera seccamente qualcosa, una delle due cassiere prende una calcolatrice gigante, tutti calcolano qualcosa e si passano le monetine, il capobanda alla cassiera, la cassiera all'altra cassiera, quest'ultima le mette su un piattino e le passa finalmente a me, inchinandosi: nove monetine da cento yen e dieci monetine da dieci yen. Io mi inchino, tutti si inchinano verso tutti e, colpo di scena finale, anche gli stagisti si inchinano verso di me e mi ringraziano. Loro a me.

Tutto il resto di Kyoto arriva probabilmente domani. Stay tuned.
01.26 del 22 Agosto 2006  
 
1 commento pubblicato
E io che mi sono stupita ieri sera arrivando a Zurigo...
Allora, c'erano un paio di linee di tram deviati causa lavori. A ogni fermata c'erano 2-3 similpoliziotti con microfono (tipo minimegafono) che ogni 5 min ripetevano quale linea era deviata e dove eventualmente era la fermata provvisoria... questo dopo le 11 di sera!!! C'erano poi cartelloni che spiegavano tutto nei minimi dettagli, si scusavano per il disagio ma comunque ribadivano che la normale mobilita' era assicurata nella citta'...
Ah, questa Svizzera!

Certo che pero' e' ancora niente di fronte ai 6 cassieri con l'inchino... ma questo Giappone, e' tipo una Svizzera alla massima potenza? ;)
L'ha detto Lara, 22 agosto 2006 alle 16.06


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo