Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


08 Neve ad Hohsaas
LUG Viaggi verticali
L'avevamo programmata da settimane. Per me sarebbe stato il ritorno su un quattromila dopo ben otto anni. Ero rientrato apposta da Maranello a metà settimana per ripartire oggi alla volta del Vallese. Ancora ieri pomeriggio non volevo arrendermi all'idea. Avevo tirato fuori i ramponi, speso un buon quarto d'ora a regolare le viti sugli scarponi da ghiaccio, a stringere i bulloni della piccozza con il manico corto, la mia preferita.
Ero andato a fare la spesa, la solita di sempre: molto da bere, pane quadrato, buste di speck e salame. Non avevo trovato le barrette di Ovomaltina, le mie preferite e avevo dovuto ripiegare sui Kinder Cereali, maledicendo il supermercato, ché non è mica la stessa cosa andar su con i Kinder e noi collezionisti di aria sottile siamo tutti un po' superstiziosi, abbiamo i nostri riti, la nostra maglietta preferita, quel cordino ormai in pezzi al quale non rinunciamo mai.
La notte al rifugio era prenotata, l'appuntamento con gli altri fissato.

Il bollettino meteo svizzero non prometteva nulla di buono già dal primo mattino. Avevo trascorso la giornata a guardare la grandine disfare le fronde degli alberi qua attorno, i ramponi - pronti - appoggiati in un angolo. All'orizzonte, nero. Nero. Nero. Niente Grigna, men che meno il Monte Rosa. Né certo la Weissmies, che da casa nostra si vede, se sai dov'è.
Io lo so. A destra del Monte Rosa, oltre le cime del Mischabel. Dal rifugio, mi sarebbe apparsa così:

La Weissmies, fotografata dall'Hohsaas

Ieri sera decidiamo di rimandare la partenza di un giorno, al sabato, e di aspettare quindi il bollettino di questa mattina. Poi quello di questa sera. E infine mi telefona Enrico: annulliamo tutto, le previsioni sono pessime fino a domenica. Le avevo appena viste anche io. Nessuna speranza, weekend andato. In più la beffa, poiché sembra che da lunedì le condizioni tendano a deciso miglioramento.

Rimetto il libretto con la descrizione della via di salita al suo posto in libreria. Ho come il sospetto che anche quest'anno la mia stagione finisca qui, a guardar fuori dalla finestra la pioggia che lava la strada. E mi assale una tristezza infinita.
21.01 del 08 Luglio 2005  
 
Non ci sono commenti a questo post


Inserisci un commento
Nome
Commento
E-mail
Sito web
Controllo CAPTCHA Image
Altra immagine


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo