Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


27 Fr er/1: just landed
APR Travel Log: Fr er
Quest'anno, alle Fr er, Dri biidagur cade venerdi 26 aprile: il giorno dopo gioved 25 aprile, festa nazionale dell'arcipelago. Quindi superponte per i faroesi, che pi verosimilmente si chiamano feringi, credo.
Comunque, per dire: se arrivi alle Fr er gioved 25 aprile 2013 senza avere prenotato un'auto, molto probabilmente sei fottuto, perch alle Fr er quando decidono che festa festa davvero e quindi tutto inesorabilmente e stramaledettamente chiuso: negozi, uffici, ristoranti, banche e pub. Fermi gli autobus, i traghetti e pure le biciclette. In giro non c' un'anima, a parte qualche feringio eroico che corre in maglietta nei pressi del porto di Trshavn, sfidando le raffiche orizzontali di neve bagnata e qualche caprone con le corna a spirale, che a quanto pare qui l'animale da giardino, invece del cane.
Insomma: se tutto chiuso, figurati i rent a ca-ahahahah-ar

Trshavn - dicono, qua - la capitale pi piccola del mondo. Gi non ci sarebbe nulla da fare in condizioni normali, immagina se ci cpiti nel bel mezzo del ponte di Dri biidagur.
Io, ad esempio, oggi ho bevuto tre pinte di Froya bjr, che pure buona, per carit, ma capisci che alla lunga, e mi son fatto pure un Kaiser burger niente male. Quindi ho preso un caff e ho guardato un po' di tv locale in dialetto feringio, che mi dicono essere una variante dell'islandese, idioma certamente a me pi familiare, che pratico abitualmente fra una partita di polo e un torneo di canasta.
A met pomeriggio ho iniziato a pensare di ingannare il tempo prendendo a testate i caproni.

Nel frattempo, fuori, va in scena il meteo locale ed come te lo aspetti, tipicamente pazzerello primaverile a latitudini islandesi: ti alzi al mattino con una meravigliosa giornata di sole e luce radente, limpidissima, polare; vai a fare colazione caricato da una ventata di energia positiva feringia e tempo venti minuti una bufera di neve si abbattuta su Trshavn, dacch le uniche cose che vedi all'orizzonte sul mare sono Nobile e la tenda rossa alla deriva sul pack. Poi, all'improvviso, la temperatura si abbassa vieppi, ma esce di nuovo un gran bel sole, mentre si alza vento a raffiche di 80 km/h e peraltro non accenna a smettere di nevicare, anzi.
Quindi pioggia. Tanta pioggia. Gelida e pesante. Vabb, fine della passeggiata, torniamo in albergo. Ah no, aspetta, c' di nuovo il sole, stiamo ancora un po' fuori. Ah no, nevica di nuovo, rientriamo. Occazzo, adesso piove di brutto, muoviamoci. Finalmente in albergo, ma cazzo, riuscito il sole.
Ecco.

Ho fatto qualche (brutta, bagnata) foto con la Canon, ma non ho portato il computer con me. Quindi, finch siamo qui, non ho modo di trasferirle. Posso solo postare qualche anteprima presa con l'iPhone.
Domani, se non troviamo un'auto, per rappresaglia inizio a picchiare uno a uno i cittadini di Trshavn. Non fosse che son tutti molto grossi, tatuati e girano in maniche corte.

Faroe01
In volo sull'Atlantico, verso le Fr er
Faroe02
Trshavn, waterfront
Faroe03
Trshavn
TAG: Faroe, Torshavn
01.11 del 27 Aprile 2013 | Commenti (0) 
 


orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo