Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


Asia Overland 2002
Tratta 5 (47°-60° giorno): attraverso la Cina
Mezzi di trasporto
Ferrovia, auto a noleggio, motoscafo, taxi: insomma, un po' di tutto. Per i dettagli vedere la scheda dell'itinerario.
Alloggio e pernottamenti
Vagone letto coupè 1/2 di prima classe (soft-sleeper) sul treno Pechino-Xi'an.

Hotel Bell Tower a Xi'an, proprio sulla piazza centrale, un buon 4 stelle che nel 2002 proponeva prezzi ottimi se prenotato su internet.

Cuccetta hard-sleeper sul treno Xi'an-Lanzhou. Si tratta di un vagone dormitorio a 66 posti e, come dice il termine, si tratta di un'esperienza piuttosto "hard", nel senso delle comodità, igiene, tranquillità, eccetera.

Hotel Jing Jiang Sun (2 notti) ed Hotel Lanzhou (1 notte) a Lanzhou. Il primo era un top end molto centrale, molto vuoto e dal prezzo discreto. Il secondo era un buon budget hotel (se si dormiva nell'ala vecchia) non lontano dal primo.

Overseas Hotel a Xiahe, nella zona tibetana della città. Molto caratteristico e molto carino, ma anche molto spartano.

Hotel Jian Yin a Xining: un inutile nuovo (nel 2002) grattacielo, centralissimo e gelido, nel senso dell'atmosfera.

Vagone letto coupè 2/4 di prima classe (soft-sleeper) sul treno Xining-Golmud, diviso con una silenziosa signora cinese. Decisamente meglio che in hard-sleeper.

Golmud Hotel a Golmud, ala vecchia. Se volete sapere cosa penso di questo hotel, leggete il diario di viaggio. Nel 2002 a Golmud per i turisti era impossibile dormire in qualsiasi altro posto.
Cose da non perdere e cose da lasciar perdere
L'esercito di terracotta a Xi'an è ovviamente da vedere, ma in qualche modo a mio avviso non toglie il fiato. Più che altro lo toglie quello che i cinesi hanno costruito attorno al sito.
Xi'an è peraltro una cittadina piacevole, con un bel mercato ed un interessante quartiere mussulmano, Lanzhou invece è piuttosto anonima.

Le cave dei mille Buddha a Bing Ling Si meritano la visita, anche perché si trovano in un contesto naturale stupendo e il turismo è scarso. Inoltre, la navigazione lungo il Fiume Giallo per raggiungerle è davvero bella.

Il vero gioiello da non perdere è Xiahe, una meta ricca di fascino ed atmosfera, soprattutto per chi non ha occasione di andare in Tibet. E' infatti un'enclave tibetana situata nel Gansu, una piccola Lhasa in miniatura al di fuori del Tibet vero e proprio. Se non proseguite per il tetto del mondo, Shangri-La è qui.

Xining è completamente anonima. Questa tappa è utile solo per fare acclimatamento se si intende proseguire per il Tibet, poiché si trova ad una quota di 2.200 metri, ed è sicuramente meglio spendere un giorno in più qui che nella successiva tappa, la triste Golmud.

Golmud potrebbe anche essere meno peggio di come viene descritta da tutte le guide turistiche. Nel 2002 però non esisteva ancora la ferrovia per Lhasa e Golmud era tappa obbligata per chi voleva tentare l'ingresso in Tibet: una maledetta trappola per i turisti individuali, dove si consumava l'ultima battaglia con la burocrazia cinese e con il PSB per riuscire a raggiungere Lhasa (cfr. note informative della tratta 6).
Note
Visto cinese esteso con successo presso gli uffici del PSB di Lanzhou, dopo un iniziale rifiuto dal PSB di Xi'an (cfr. note informative della tratta 4).

orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2019 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo