Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


Tunisia (1994)
attraverso le dune del Sahara con una Renault 19
Mezzi di trasporto
Volo Alitalia Milano-Roma-Tunisi.
L'intero giro stato fatto con un'auto a noleggio. Va osservato che una parte dell'itinerario, fra Douz e Remada, su sterrato (o almeno, lo era nel 1994) e in qualche caso siamo dovuti passare anche sulla sabbia. Noi avevamo una normale berlina a due ruote motrici, ma non un'esperienza consigliabile perch crea diversi problemi e in ogni caso limita parecchio.
Se ci si vuole spingere oltre Zaafrane, o verso l'oasi di Khsar Ghilani, decisamente meglio avere un fuoristrada (a meno che, nel frattempo, non abbiano asfaltato le piste - informarsi). Non sottovalutate l'Erg orientale, anche se sono in molti ad avventurarvisi con normali auto a noleggio. In ogni caso, i noleggiatori di auto fanno firmare un documento nel quale si garantisce di non portare la macchina nel deserto. Ovviamente, anche noi, ce l'abbiamo portata...
Alloggio e pernottamenti
Hotel Maison Doree a Tunisi. Un buon hotel, proprio sull'Avenue Habib Bourgiba, in pieno centro.
Hotel Sabra a Kairouan, un ostello economico e pulito appena fuori della medina. Confortevole. Sembra che sia il miglior posto a budget dove pernottare.
Hotel El Jerid a Tozeur. Un complesso che, nel 1994, era nuovo. Posizionato non benissimo, non malaccio. E' un hotel tipico per i tour organizzati.
Hotel Marhala a Douz. E' un po' fuori dal paese, nel deserto. Un bel 3 stelle con tanto di piscina, sicuramente confortevole.
Hotel Marhala a Matmata (si chiamano tutti cos!). Questo il lugo dove venne girata la scena del bar pieno di alieni in Guerre Stellari. In pi, questo un vero hotel sotterraneo, in perfetto stile berbero. Si tratta di un pozzo, sulle pareti del quale sono state scavate le camere. All'interno della roccia si trovano il ristorante e tutti gli altri servizi. La fotografia a lato pu rendere l'idea. I buchi che si aprono sulle pareti di roccia sono gli ingressi delle camere. E' un'esperienza da non mancare!
Hotel La Gazelle a Tataouine. Francamente questo hotel non ha lasciato ricordi. Non saprei dire se un buon segno o meno.
Cose da non perdere e cose da lasciar perdere
In assoluto, il deserto a Zaafrane. Spingendovi qualche chilometro oltre il villaggio, entrate nelle piste che portano fra le dune. E' uno spettacolo mozzafiato, che lascia senza parole e che non quasi descrivibile. Qualche foto in archivio pu forse rendere l'idea, ma per comprendere davvero la magia del deserto ci si pu solo andare.
Notevole anche lo Chott Ej Jerid. Inoltre, una nottata nell'albergo di Guerre Stellari (vedi sopra) non si pu certo perdere.
Note
Se volete affrontare le piste che portano nel Grande Erg con una berlina normale, al di l del fatto che non una buona idea e che lo sconsigliamo, provvedete comunque ad attrezzare la macchina, soprattutto con ferri per smontare le gomme (le forature sono uno standard) e ripararle, e magari scale antisabbia. A Douz si pu trovare l'occorrente. Non partite mai da soli, ma almeno con due macchine.
In inverno, nella regione di Matmata fa freddo, soprattutto alla sera.

orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2020 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo