Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


Irlanda (2006)
milletrecento chilometri di pecore e castelli
Irlanda
Un rapido tour di una settimana, studiato non benissimo e vincolato anche alla necessità di dover prenotare gli alberghi in anticipo: poiché Leonardo ha solamente poco più di due anni, per viaggiare con lui abbiamo bisogno di limitare al massimo gli imprevisti, soprattutto durante un periodo di alta stagione come quello dei ponti pasquali. Ne consegue che a parità di giorni a disposizione l'itinerario proposto è assai perfettibile, soprattutto nell'evitare di tornare a Dublino da Belfast.
Complessivamente il nostro giro è lungo circa 1250 km, percorsi quasi interamente su strade statali.

Dopo un paio di giorni a Dublino, andiamo a Belfast per rientrare nella capitale già in serata: un giorno di visita è più che sufficiente per Belfast, anche se ovviamente, potendo, sarebbe comunque molto meglio pernottare direttamente in loco per poi andare il giorno seguente al Giant Causeway, che si trova un'ottantina di chilometri a nord. In ogni caso, da Dublino a Belfast sono circa 170 km, parte in autostrada, parte su strade a scorrimento veloce: partendo molto presto da Dublino si possono dunque riuscire a visitare in giornata sia Belfast, sia il Giant Causeway. Certo non ne vale la pena, a meno di non avere l'acqua alla gola con i tempi. Noi al Giant Causeway abbiamo rinunciato.

Il resto del nostro itinerario tocca alcuni degli highlights dell'Irlanda. Prime soste a Kilkenny, per vedere uno dei castelli più rinomati d'Irlanda, ed al Rock of Cashel: in primavera, attenzione ad arrivarci prima delle 16:45. Pernottamento ad Ennis, più che altro per ragioni logistiche, dopo una tappa che complessivamente è lunga circa 300 km, quasi tutta su strade statali.

Il giorno seguente rotta verso le Cliffs of Moher, che si trovano a pochi chilometri da Ennis, e poi attraverso tutta la regione del Burren con un percorso in parte costiero, in parte interno lungo stradine strettissime. Con qualche facile deviazione si può passare, ad esempio, per il dolmen di Poulnabrone. Dopo circa 150 km tortuosissimi, seconda notte a Galway.
Infine, ultima giornata dedicata al Connemara, passando per la Lough Inagh Valley e per Roundstone. Rientro a Dublino via Galway: quest'ultima parte sono circa 220 km di strade statali veloci (gli ultimi 50 km sulla nuova autostrada). La tratta nel Connemara, per contro, è su strade spesso molto strette e tortuose. L'intera tappa è lunga circa 450 km.
Avendo tempo ci si può fermare più o meno a metà strada fra Galway e Dublino per visitare le rinomate rovine monastiche di Clonmacnoise. Anche in questo caso, noi quel tempo non lo abbiamo avuto.

orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo