Orizzontintorno Carlo Paschetto
Logo orizzontintorno Carlo Paschetto


Western Balkans (2013)
mille e uno tornanti fra avanzi di guerre recenti
Western Balkans
Il percorso è un anello logico che, partendo da Tirana, collega le altre tre capitali (Skopje, Pristina e Podgorica) toccando i maggiori luoghi di interesse di Macedonia, Kosovo e Montenegro. Restano fuori le località più rinomate dell'Albania, che si trovano nella metà meridionale del Paese, ma d'altra parte il tempo a disposizione, otto giorni, e le condizioni della rete stradale non permettevano di spingersi oltre.
L'anello completo è lungo 1300km.

Relativamente allo stato delle strade e alla guida in quest'area dei Balcani, al di fuori dell'Albania le condizioni della rete sono molto buone e in generale non ci sono particolari problemi, se non dovuti al normale traffico combinato con la tortuosità dei percorsi. Le strade albanesi, soprattutto a sud di Tirana, sono invece caratterizzate da un fondo più malandato al quale è necessario prestare particolare attenzione e da un traffico generalmente più caotico e "casuale", nel senso che può accadere un po' di tutto.
Detto ciò, in generale su tutto l'itinerario la media di percorrenza può essere ragionevolmente calcolata sui 50km/h, ma si scende tranquillamente ai 40km/h mettendo in conto passaggi di frontiera, soste foto e i soliti imprevisti.
Gli unici tratti autostradali sono qualche chilometro fra Tirana ed Elbasan (ma per raggiungerlo si affrontano anche settori sterrati dovuti ai lavori in corso), un tratto di una sessantina di chilometri in Macedonia verso Skopje (a pagamento), un analogo tratto fra Prizren e Pristina e gli ultimi chilometri prima di Tirana, provenendo da Podgorica.
Per il resto si tratta di strade statali, alcune piuttosto strette, generalmente non molto trafficate, ma spesso tortuosissime, in cui la velocità media può scendere anche fino ai 10-20km/h, vuoi per gli attraversamenti dei paesini, vuoi per l'impossibilità di sorpassare TIR e autobus in salita, vuoi per gli imprevisti che più o meno capitano in continuazione (lavori in corso, code, eccetera).
Insomma, guidare nei Balcani richiede sempre pazienza e attenzione.

Per la tratta Tirana-Skopje abbiamo impiegato circa sette ore effettive di guida, compresa la deviazione a Ohrid.
Per la tratta Skopje-Prizren-Pristina calcolare almeno quattro ore.
Per la tratta Pristina-Pejë-Podgorica calcolare un minimo di sei ore. In particolare, per questo percorso, rimando al travel log.
L'anello Podgorica-Kotor in Montenegro (andata via costa adriatica, ritorno via Cetinje) porta via almeno quattro ore effettive di guida, ma traffico ed eventuali difficoltà sulla vertiginosa strada che da Kotor sale verso Cetinje possono allungare i tempi tranquillamente oltre le cinque ore.
Infine, la tratta fra Podgorica e Tirana/Durazzo è più noiosa e lunga di quanto possa apparire: le strade sono ben tenute e in pianura, ma traffico, attraversamento di città, frontiera, eccetera, portano i tempi di percorrenza ad almeno quattro ore.

orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto orizzontintorno Carlo Paschetto
Copyright 2003-2017 Orizzontintorno   |   P. IVA 09609460960   |   Informazioni   |   info [at] orizzontintorno.com

Tutti i diritti riservati. I contenuti di questo sito sono licenziati Creative Commons Copyright. Orizzontintorno è un sito web di proprietà di Carlo Paschetto e non è da considerarsi in alcun modo una testata giornalistica in quanto non prevede periodicità nell'aggiornamento. Il titolare non si assume alcuna responsabilità per quanto pubblicato all'interno dei commenti del blog.

logo